Home Agricoltura e Bio Giovani agricoltori, per sostenerli si deve agevolare l’accesso al credito

Giovani agricoltori, per sostenerli si deve agevolare l’accesso al credito

città: Roma - pubblicato il:
credito giovani agricoltori

credito giovani agricoltoriUn’agricoltura è sostenibile anche se a livello economico permette di lavorare senza assilli finanziari; purtroppo invece, per i giovani agricoltori l’accesso al credito è difficile e questa situazione frena, nelle nostre campagne, un auspicato ricambio generazionale.

Agia, l’associazione dei giovani imprenditori agricoli della Cia – Agricoltori Italiani, ci ricorda infatti che i prezzi di mercato dei terreni agricoli italiani sono tra i più alti in Europa: quasi 18mila euro per ettaro contro i 5.500 euro della Francia e i 6.500 euro della Germania.

Quindi, per facilitare i giovani agricoltori è necessario innanzitutto agevolare il loro accesso all’acquisto dei terreni, dato che, oggi, acquistare a prezzi di mercato – ma anche affittare, in alcune zone a forte caratterizzazione produttiva e territoriale – è decisamente proibitivo.

Per questo è importante la nascita della Banca delle terre agricole, che mette a disposizione soprattutto dei giovani agricoltori il patrimonio pubblico, contribuendo a generare nuova occupazione under 40 in un comparto produttivo che vale il 15% del Pil.

Liberare i terreni agricoli pubblici per la vendita o l’affitto è una proposta avanzata dall’associazione dei giovani agricoltori già dal 2010: la misura potrà adesso diventare un’occasione importante per i giovani agricoltori se verrà accompagnata da validi strumenti creditizi che sostengano i nuovi imprenditori nella fase di start-up.

Condividi: