Home Imprese Sostenibili Trentino pedala, un concorso per stimolare gli spostamenti sostenibili

Trentino pedala, un concorso per stimolare gli spostamenti sostenibili

pubblicato il: - ultima modifica: 12 Ottobre 2021
trentino pedala

trentino pedalaBenessere per i cittadini, per la loro economia e anche per l’ambiente: con il concorso Trentino pedala, che vuole stimolare l’uso di una mobilità nuova e sostenibile, si possono ottenere.

Il cicloconcorso Trentino pedala, che ha preso il via lo scorso 15 marzo – le iscrizioni al programma termineranno il 15 settembre – invoglia tutti coloro che vogliono sperimentare uno stile di vita più sano e sostenibile a registrarsi online, individualmente o insieme al proprio comune, alla propria associazione o al proprio datore di lavoro.

Trentino pedala vuole fare in modo che, per recarsi al lavoro oppure soltanto per divertirsi durante il tempo libero o per le proprie commissioni, i cittadini lascino l’automobile nel box e usino invece la bicicletta.

Gli effetti sulla nostra salute sono facilmente intuibili, mentre sono sorprendenti e poco note le ricadute immediate sull’ambiente: nell’edizione del 2016 si è stimato un risparmio di 267.373 kg di anidride carbonica e di 433.243 euro in carburante, grazie a 1.473.616 di chilometri percorsi in totale da tutti i partecipanti.

All’iniziativa, promossa dall’Assessorato alle Infrastrutture e Ambiente – Servizio sviluppo sostenibile e aree protette della Provincia di Trento e che coinvolge tutti i territori dell’Euregio (Trentino, Alto Adige e Tirolo), hanno aderito anche quest’anno la Fondazione Bruno Kessler insieme ad altre 57 realtà locali.

Condividi: