Home Eco Lifestyle Come pagare la bolletta del gas a rate: è possibile?

Come pagare la bolletta del gas a rate: è possibile?

città: Milano - pubblicato il:
pagare la bolletta del gas a rate

pagare la bolletta del gas a rateIn alcuni casi è possibile ottenere la rateizzazione della bolletta del gas. Vediamo quali e come richiederla.

La bolletta del gas è sicuramente una voce di spesa importante per tante famiglie: l’entità varia molto a seconda delle caratteristiche dell’abitazione, dell’andamento dei prezzi e del numero dei componenti della famiglia, ma in genere è ben superiore ai 1.000 euro.

Una spesa notevole, ma inevitabile, visto che il gas ci serve per necessità fondamentali come il riscaldamento degli ambienti, la produzione di acqua calda, la cottura dei cibi.

Per quanto ci si possa ingegnare e applicare tutte le buone pratiche per ridurre i costi della bolletta del riscaldamento, può capitare di trovarsi comunque in difficoltà con i pagamenti. In particolare, questo può avvenire all’arrivo di un conguaglio che si riferisce a dei consumi stimati.

La bolletta di conguaglio rappresenta quindi un pareggio tra il costo dei consumi effettivi e quelli presunti, ovvero stimati precedentemente dal fornitore.

In alcuni casi la bolletta di conguaglio può essere anche molto alta per un errore di fatturazione, ma se avete già verificato che sia tutto regolare, l’unica soluzione per alleggerire il peso sui vostri conti mensili potrebbe essere ricorrere alla rateizzazione dell’importo.

Come vedremo, c’è la possibilità di chiedere la rateizzazione sia se si è ancora nel regime di maggior tutela, sia se si ha un contratto nel mercato libero. Vediamo tutti i dettagli.

Bolletta del gas: come rateizzarla nella maggior tutela

Nel regime di maggior tutela il costo dell’energia viene stabilito dall’Autorità per l’energia elettrica, il gas e il sistema idrico (AEEGSI).

Le tariffe vengono aggiornate ogni 3 mesi, in base al prezzo a cui una società statale, l’Acquirente Unico, riesce a comprare energia nel mercato internazionale: per il gas, nel primo trimestre di quest’anno c’è stato per le famiglie in maggior tutela un aumento del 4,7%, da poco compensato da un calo del 2,7% per il secondo trimestre.

Per chi è ancora fornito dal servizio tutelato – la cui abolizione è stata rinviata al luglio 2019 – è possibile richiedere la rateizzazione della bolletta gas nei seguenti casi:

  • se la cifra del conguaglio è maggiore di quella della bolletta a stima più alta ricevuta dall’ultimo ricalcolo (possibile solo nel caso in cui non riceviate la bolletta ogni mese). Per esempio: la bolletta stimata più alta è di 40 euro; potete chiedere di pagare il conguaglio a rate solo se questo ammonta a più di 80 euro. È però possibile che il fornitore non conceda la rateizzazione se l’aumento è dovuto alla naturale crescita dei consumi nel periodo invernale
  • se il fornitore chiede di pagare dei consumi che il contatore, a causa di un guasto, non ha registrato
  • se vi viene richiesto un conguaglio perché il distributore locale non ha provveduto alla lettura del contatore, nonostante non vi fosse alcun impedimento a questa operazione

In tutti questi casi dovrete chiedere di pagare il conguaglio a rate entro trenta giorni dall’emissione della bolletta. Per farlo dovrete contattare il vostro distributore inviando una richiesta online oppure tramite il servizio clienti telefonico.

I metodi di pagamento variano a seconda dell’operatore, ma i più comuni sono il bollettino postale, il pagamento online tramite carta di credito e il bonifico bancario.

Richiedere la rateizzazione nel mercato libero

Per chi invece è già passato al mercato libero per la propria fornitura gas, il discorso è leggermente diverso. La grande maggioranza degli operatori in libero mercato concede infatti la rateizzazione, ma le modalità variano da compagnia a compagnia.

Tutte le informazioni in proposito dovrebbero essere indicate nel contratto di fornitura: se quindi ci si trova nella necessità di alleggerire un po’ il peso della bolletta diluendola in più rate, la soluzione è andare a riprendere il proprio contratto per trovare le istruzioni per farne richiesta.

Se la possibilità non è esplicitamente prevista, però, la vostra compagnia potrebbe sempre decidere di rifiutare la rateizzazione della bolletta del gas.

Condividi: