Home Imprese Sostenibili Carburante LNG: a Padova la prima stazione italiana mono-fuel

Carburante LNG: a Padova la prima stazione italiana mono-fuel

carburante lng

carburante lngÈ Padova la sede della prima stazione italiana mono-fuel di carburante LNG (gas naturale liquefatto) mirata al servizio del traffico pesante.

Presso l’interporto della città patavina, infatti, Liquimet, società del Gruppo Gasfin, ha tenuto a battesimo una stazione, inizialmente realizzata con una baia per rifornimento di carburante LNG e una per CNG, che poi nei piani dovrebbe svilupparsi fino a quattro baie con doppio erogatore, aumentando la potenzialità di rifornimento fino a 500 veicoli al giorno.

Se l’intera flotta di circa 2.000 automezzi/giorno che gravitano sull’Interporto di Padova si convertisse al carburante LNG si otterrebbe – secondo i calcoli effettuati da Liquimet – un beneficio equivalente alla piantumazione di un bosco con 2 milioni di nuovi alberi.

Per ridurre l’impatto ambientale del trasporto merci, la Commissione Europea richiede agli Stati Membri con la Direttiva DAFI di realizzare un numero minimo di punti di rifornimento di LNG entro il 2025 nei principali nodi (porti, interporti e nodi stradali) della rete di trasporto Trans-Europea ed entro il 2030 in tutta Europa.

Il progetto in questione comporta un investimento complessivo stimato in 1,27 miliardi di euro nel quinquennio 2017-2022 ed è concomitante con la circolazione di 20 nuovi automezzi Stralis full-LNG della Autamarocchi.

Sono veicoli Iveco dove il gas naturale liquefatto è immagazzinato allo stato liquido a -125°C in serbatoi criogenici ed è poi convogliato al motore come gas naturale allo stato gassoso, dopo essere stato scaldato in uno scambiatore di calore dedicato. Si parla anche di un’autonomia superiore ai 1.500 chilometri.

Condividi: