Home Smart City Como The Electric Lake, la mobilità elettrica lungo il lago

Como The Electric Lake, la mobilità elettrica lungo il lago

città: Como - pubblicato il:
como the electric lake

como the electric lakeLe iniziative di promozione di una mobilità nuova, elettrica e pulita crescono in tutta Italia; dopo Ischia è la volta dell’iniziativa Como The Electric Lake che vuole rendere le sponde del lago lombardo una meta ideale per chi possiede un veicolo elettrico – auto, bicicletta, moto o barca che sia.

Ideata e realizzata da Grandi Giardini Italiani, il network italiano dei giardini visitabili, Como The Electric Lake ha ottenuto una risposta di gruppo molto interessante grazie al supporto di 27 curatori di beni culturali, proprietari di alberghi e Comuni del territorio.

Saranno 17 i punti di ricarica elettrica previsti lungo il lago di Como, la maggior parte dei quali entreranno a far parte del programma internazionale Tesla Destination Charging. Un modo sicuro per eliminare l’ansia d’autonomia, permettendo di poter ricaricare il proprio veicolo elettrico anche durante i viaggi.

Como The Electric Lake è un piccolo ma significativo contributo per migliorare la qualità dell’aria e aver maggior cura del patrimonio artistico del lago, invogliando i turisti – ma anche i residenti – che posseggono un veicolo elettrico a godersi i percorsi scenografici che costeggiano il lago senza inquinare e senza disturbi acustici.

Tra i 27 partecipanti che hanno scelto di dare supporto a Como The Electric Lake ci sono alcuni tra gli alberghi più famosi ed esclusivi al mondo, come Villa d’Este a Cernobbio, Villa Flori, Sheraton Lake Como Hotel, Albergo Terminus, Posta Design Hotel e Hotel Palace a Como, Grand Hotel Tremezzo a Tremezzo, Hotel Promessi Sposi e Casa Sull’Albero a Malgrate (Lecco).

Trattandosi di un progetto di eco-sostenibilità e di attenzione per il verde, la natura e la sua cura, non potevano mancare all’appello anche alcuni dei più bei giardini del lago, come Villa Carlotta a Tremezzina e Villa Melzi d’Eril a Bellagio.

Come queste, anche altri beni culturali di straordinario pregio artistico e storico hanno dato il loro sostegno: Villa Olmo, Villa Erba, Villa del Grumello, Villa Parravicini Revel, Villa Monastero, Villa Parravicino Sossnovksy e Villa del Balbianello.

Condividi: