Home Smart City CiboAmico, una rete locale solidale e sostenibile a km0

CiboAmico, una rete locale solidale e sostenibile a km0

città: Bologna - pubblicato il:
ciboamico spreco di cibo

ciboamico spreco di cibo6 onlus coinvolte, 8 strutture che hanno beneficiato dei pasti recuperati, 44.000 euro risparmiati e circa 6.500 pasti serviti (con un incremento del 21,6% rispetto al 2015): sono i sorprendenti numeri di CiboAmico, ottenuti grazie a una rete solidale e sostenibile a km zero sul territorio emiliano-romagnolo.

CiboAmico, progetto giunto alla sua settima edizione, ha recuperato i pasti preparati ma non consumati nelle mense aziendali del Gruppo Hera, quindi li ha ridistribuiti attraverso enti no-profit locali – con il supporto di Last Minute Market – a favore di persone in situazione di difficoltà.

I pasti recuperati dall’inizio del progetto CiboAmico – partito nel dicembre del 2009 – sono stati circa 67.500, per un valore economico di oltre 273.000 euro; attualmente è attivo nelle mense aziendali Hera di Bologna, Ferrara, Imola e Rimini.

Ma CiboAmico offre ulteriori benefici ai territori e ai soggetti coinvolti nell’iniziativa: il riutilizzo delle eccedenze alimentari, la prevenzione della produzione di rifiuti, l’ottimizzazione delle risorse economiche e ambientali attraverso un servizio sostenibile e solidale che dà assistenza a circa 140 persone in difficoltà all’interno di otto strutture dedicate.

Evitare lo spreco di cibo significa anche evitare lo spreco di risorse naturali: CiboAmico ha inoltre permesso di risparmiare 29 tonnellate di rifiuti, pari a circa 64 cassonetti, 21 piscine olimpioniche e 136 campi da calcio.

Condividi: