Home Agricoltura e Bio Riforestazione delle aree distrutte dagli incendi in Campania

Riforestazione delle aree distrutte dagli incendi in Campania

città: Napoli - pubblicato il: - ultima modifica: 20 Luglio 2017
riforestazione aree distrutte

riforestazione aree distrutte dagli incendiInseguito ai drammatici fatti di cronaca, FederlegnoArredo e Associazione Forestale Italiana hanno aperto una gara di solidarietà tra i suoi associati per la riforestazione aree distrutte dagli incendi in Campania.

Le centinaia le piante già acquistate dalle aziende consorziate per la riforestazione aree distrutte dagli incendi dimostrano il grande senso di responsabilità degli imprenditori italiani del settore, afferma Andrea Negri, presidente AFI.

Ma le drammatiche immagini che vedono ampie aree della penisola bruciare devono fare riflettere seriamente le istituzioni sulla necessità di attuare politiche forestali efficaci che puntino a favorire la pulizia dei boschi e la realizzazione di nuove piste forestali che consentano un più rapido accesso ai mezzi di soccorso.

Emanuele Orsini, presidente di FederlegnoArredo, ribadisce che un bosco curato è un bosco più sicuro che può diventare fonte di reddito; in Italia infatti le aree boschive coprono una zona verde di circa 11 milioni di ettari la cui gestione porterebbe a circa 280.000 nuovi posti di lavoro.

È però necessario attuare politiche forestali nazionali e approvare una legislazione che veda nelle foreste un patrimonio da tutelare e valorizzare economicamente al tempo stesso.

Concorde anche Fausto Iaccheri, presidente di Conlegno, il consorzio per la tutela del legno e del sughero in prima linea nella salvaguardia del patrimonio forestale e della biodiversità.

Condividi: