Home Imprese Sostenibili Si impennano a giugno i consumi di energia elettrica

Si impennano a giugno i consumi di energia elettrica

pubblicato il: - ultima modifica: 5 Agosto 2020
agosto 2016 - consumi energia elettrica - consumi di energia elettrica - dicembre 2016

consumi energia elettrica - consumi di energia elettricaImpennata dei consumi di energia elettrica in Italia: a giugno il fabbisogno del nostro Paese è cresciuto del 2,8% rispetto al mese precedente mentre, la domanda del primo semestre 2017 aumenta dell’1,4% rispetto ai primi sei mesi del 2016, a conferma di un cambiamento nel clima in Italia.

Secondo quanto rilevato da Terna, a giugno i consumi di energia elettrica in Italia hanno raggiunto i 27,2 miliardi di kWh, in aumento del 7,6% rispetto ai volumi dello stesso mese dell’anno precedente.

La domanda mensile ha risentito positivamente dalle temperature medie che in giugno sono state superiori di 1,9°C rispetto alla media decennale per lo stesso mese.

A livello territoriale, la variazione tendenziale di maggio 2017 è stata ovunque positiva: +8,5% al Nord, +7,4% al Centro e +5,9% al Sud.

In termini congiunturali, il valore destagionalizzato della domanda elettrica di giugno 2017 ha fatto registrare una variazione positiva rispetto al mese precedente (+2,8%), con un trend dal profilo crescente.

A giugno 2017 i consumi di energia elettrica sono stati soddisfatti per l’89,6% con produzione nazionale e per la quota restante (10,4%) dal saldo dell’energia scambiata con l’estero.

La produzione nazionale netta (24,6 miliardi di kWh) si è incrementata del 9,6% rispetto a giugno 2016. Sono in aumento le fonti di produzione termica (+26%) e fotovoltaica (+8,7%); in flessione le fonti di produzione geotermica (-1,7%), eolica (-18,7%) e idrica (-19,8%).

La potenza massima richiesta a giugno 2017 è stata di 53.234 MW, registrata martedì 27 giugno alle ore 12, superiore dell’8,1% al valore registrato alla punta del corrispondente mese di giugno 2016.

Condividi: