Home Imprese Sostenibili Jaguar E-type Zero, nasce la prima vettura elettrica storica

Jaguar E-type Zero, nasce la prima vettura elettrica storica

città: Milano - pubblicato il:
Jaguar E-type Zero, nasce la prima vettura elettrica storica

Jaguar E-type Zero, nasce la prima vettura elettrica storicaAl Jaguar Land Rover Tech Fest di Londra è stata presentata una Jaguar E-type Zero con motore elettrico; la vettura è stata prima restaurata e poi trasformata presso il Jaguar Land Rover Classic Works di Coventry, non lontano dal luogo di nascita della E-type.

La Jaguar E-type Zero unisce la dinamicità della E-type con le avanzate prestazioni fornite dall’elettrificazione, creando una meravigliosa esperienza di guida.

L’obiettivo di questo progetto, ci spiega Tim Hannig, direttore di Jaguar Land Rover Classic, è di cambiare il modo di possedere un’auto storica nel prossimo futuro.

Questa auto elettrica ha lo stesso aspetto e il medesimo stile di guida della E-type, con prestazioni ancora più esaltanti: accelera da 0 a 100 km/h in soli 5,5 secondi, quasi un secondo in meno rispetto alla E-type Series 1.

Per combinare in modo appropriato il nuovo motore elettrico della Jaguar E-type Zero con le specifiche originali della vettura, è stata limitata l’erogazione della potenza.

La Jaguar E-type Zero in esposizione al Tech Fest è una Series 1.5 Roadster restaurata; tutti i suoi componenti sono originali, tranne il propulsore, la strumentazione e il tunnel centrale, che comunque riprendono lo stile tipico della E-type. La maggiore efficienza energetica deriva dall’uso di fari a LED, anch’essi ispirati allo stile della E-type Series 1.

Il motore elettrico della Jaguar E-type Zero

La vettura elettrica storica è equipaggiata con un propulsore elettrico da 220 kW progettato specificatamente; il suo pacco batterie agli ioni di litio ha le stesse dimensioni e lo stesso peso del motore sei cilindri XK che equipaggiava la E-type originale.

Il motore elettrico e il riduttore sono alloggiati subito a ridosso della batteria, nella stessa posizione del cambio della E-type. Un nuovo albero di trasmissione invia la potenza a un differenziale e alla trasmissione finale. Complessivamente, il suo peso è di 46 kg in meno rispetto alla versione originale.

L’utilizzo di una motorizzazione elettrica con peso e dimensioni simili al motore a benzina precedente non ha comportato alcuna modifica alla struttura, alle sospensioni e ai freni della vettura, semplificando notevolmente la trasformazione e l’omologazione. La distribuzione dei pesi è rimasta invariata, quindi l’auto si guida, frena e si comporta come l’E-type originale.

La Jaguar E-type Zero ha un’autonomia di 270 km, a cui contribuiscono il peso ridotto e l’ottima aerodinamica. L’auto utilizza una batteria da 40 kWh che può essere ricaricata a domicilio nell’arco temporale di una notte (solitamente tra le sei e le sette ore, a seconda della fonte di alimentazione).

Lanciata nel 1961, la E-type è da sempre considerata come una delle più belle vetture di tutti i tempi. Enzo Ferrari la definì l’auto più bella mai realizzata.

Condividi: