Home Imprese Sostenibili Voltura luce e gas in caso di decesso dell’intestatario

Voltura luce e gas in caso di decesso dell’intestatario

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 10 Ottobre 2017
voltura luce e gas

voltura luce e gasLa procedura per eseguire la voltura delle bollette di luce e gas in caso di decesso dell’intestatario dei contratti delle utenze domestiche è molto semplice, e prevede pochi passaggi.

Con questa operazione è possibile aggiornare i dati relativi all’intestatario del contratto, senza subire alcuna interruzione dei servizi.

Per i familiari del precedente intestatario sono previste delle speciali agevolazioni e una procedura più snella.

La voltura delle utenze non deve essere confusa con il subentro. Infatti, questa operazione consente non solo di aggiornare i dati dei contratti di luce e gas, ma anche di riattivare l’erogazione dei servizi, sospesi dal precedente inquilino. Per avere maggiori informazioni è possibile leggere questo approfondimento.

Come fare la voltura luce e gas in caso di decesso?

Come dicevamo la richiesta di voltura delle utenze può essere avanzata sia dai familiari del precedente intestatario, sia da persone che non hanno alcun tipo di legame di parentela. La possibilità è estesa anche al convivente.

Richiedendo la voltura luce e gas delle utenze in seguito al decesso dell’intestatario, i familiari potranno diventare eredi della fornitura e continuare a beneficiare di eventuali agevolazioni e promozioni in corso, sostenendo solo i costi per gli oneri amministrativi previsti dal fornitore.

La richiesta va inviata in forma scritta, specificando: il codice cliente delle utenze e il nominativo e la residenza del precedente intestatario. Alla richiesta bisognerà allegare la copia di un documento di identità del nuovo intestatario e una copia del certificato di morte.

Se invece si tratta di estranei, e quindi non c’è nessun tipo di legame di parentela, bisognerà seguire la procedura standard sostenere tutte le spese previste per la voltura, come previsto dall’Autorità dell’Energia.

Voltura luce e gas in caso decesso: come inoltrare la richiesta?

Come accennato, la richiesta di voltura deve essere inviata al fornitore via posta attraverso una comunicazione scritta. Molte compagnie energetiche mettono a disposizione dei loro clienti dei moduli da compilare, scaricabili direttamente dal sito.

In alternativa si può scrivere una comunicazione, cercando di riportare tutte le informazioni necessarie per identificare l’utenza in oggetto e allegando la relativa documentazione.

Anche sul fronte dei costi è consigliabile contattare sempre il proprio operatore, attraverso i servizi di assistenza alla clientela.

In questo modo è possibile verificare le voci di spesa previste in questi casi e avere tutte le informazioni necessarie in merito alla procedura da seguire. Infatti, le compagnie del libero mercato potrebbero prevedere delle variazioni rispetto alla procedura standard.

Condividi: