Home Eco Lifestyle Maestri di satira, ovvero quando fa bene all’ambiente

Maestri di satira, ovvero quando fa bene all’ambiente

città: Lucca - pubblicato il:
salvare l'ambiente con il disegno

salvare l'ambiente con il disegnoSalvare l’ambiente con il disegno, utilizzando il linguaggio del segno, magari quello ironico e pungente proprio della satira, capace di raggiungere anche gli allergici ai lunghi discorsi o gli appassionati ma privi di basi scientifiche necessarie per entrare nel merito.

Salvare l’ambiente con il disegno può essere una soluzione, utilizzando fumetti, per esempio, e vignette, capaci di trasmettere valori come il rispetto per l’ambiente, l’importanza della raccolta differenziata, i rischi legati al cambiamento climatico e le buone pratiche che ancora non sono abbastanza note.

In un mondo di persone sommerse dalle parole e con troppo poco tempo per leggere, temi importanti come quelli della salvaguardia ambientale rischiano ogni giorno di più di passare inosservati nel flusso di informazioni in cui vince chi fa il titolo più provocatorio.

Ambiente vs Calcio. Ambiente vs Gossip. Ambiente vs gattini. Non resta che salvare l’ambiente con il disegno, mettendo al servizio di valori green il talento artistico che si sta coltivando assieme al sogno di diventare il futuro disegnatore di Batman per la DC Comics o il prossimo vignettista di punta del Corriere della Sera.

Il disegno, declinato in vignette, in strisce o in brevi fumetti, parla tutte le lingue che un Paese come l’Italia accoglie e ospita.

Cattura l’attenzione anche di chi ha appena staccato gli occhi dal pc e non ha voglia di concentrarsi su altre letture, anche se virtuose e interessanti.

La simpatia dei comics è irresistibile, non resta che farla ambientare al meglio in un settore che non sempre è capace ed è disposto a comunicare a chi non ne fa parte.

Salvare l’ambiente con il disegno significa far sorridere e far riflettere, con l’efficacia di una immagine accompagnata al massimo da uno scambio di battute, sullo scioglimento dei ghiacci come sullo smog cittadino.

Resta un ricordo piacevole accompagnato da un messaggio forte, inciso quasi nell’inconscio di chi ha guardato un riquadro, una immagine.

C’è solo l’imbarazzo della scelta, tra i messaggi da comunicare. Le urgenze da non fare passare in secondo piano come anche le buone pratiche da trasmettere, sono tante e non vedono l’ora di essere tradotte in poche parole e molti fatti.

I giovani aspiranti disegnatori hanno quindi ampio spazio per sperimentare la propria mano e raccontare un mondo che non aspetta che di acquistare più appeal e avvicinarsi alla gente senza annoiare.

Note le difficoltà a cui vanno incontro gli artisti, giovani o meno giovani – tranne i pochi nomi noti – nell’esercitare il proprio lavoro da liberi professionisti, viene spontaneo chiedersi se la sostenibilità ambientale possa andare a braccetto con la sostenibilità economica, grazie alla satira e ai fumetti.

Domanda lecita che non è rimasta inascoltata. Comics & Business, società che porta la sua mission nel nome, aiuta disegnatori e autori a vedere valorizzate le proprie opere offrendo loro consulenze in tutti gli ambiti e opportunità per guadagnare verdoni parlando di verde.

Questa società di consulenza fondata da un team di professionisti provenienti sia dal mondo dei Comics sia dal mondo del Business, va anche oltre. Avvicina i fumetti, e chi li realizza, alle aziende: ce ne sono molte in giro che non vedono l’ora di vedere disegnato il proprio impegno sul fronte ambientale in modo attraente, efficace e fresco.

Salvare l’ambiente con il disegno è possibile: l’artista da una mano al pianeta terra e non resta a mani, e tasche, vuote.

Per chi andrà a Lucca Comics & Games, domenica 5 novembre alle 16 nella sala incontri della Caffetteria Comics & Business presenterà assieme a Bookabook un progetto editoriale che unisce fumetti e crowdfunding: Bookacomic.

Condividi: