Home Eco Lifestyle Finestre eco friendly: novità e consigli per risparmiare

Finestre eco friendly: novità e consigli per risparmiare

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 17 novembre 2017
Finestre eco friendly

Per ottenere una casa davvero ecosostenibile non bisogna trascurare i serramenti.

Questi sono elementi fondamentali per aumentare il risparmio energetico.

Nelle abitazioni meno recenti, infatti, è facile riscontrare infiltrazioni d’aria causati da infissi non isolanti. Tutto questo non consente ai caloriferi di riscaldare la casa d’inverno o ai condizionatori di rinfrescare le stanze durante l’estate.

Ovviamente, un cattivo isolamento si traduce non solo in minor comfort abitativo ma anche, e soprattutto, in maggiori sprechi di energia e bollette più care.

Per realizzare una casa che sia davvero green è necessario, quindi, scegliere con attenzione le finestre da installare. La tipologia più utilizzata finora è l’infisso in pvc, un composto plastico economico che permette di ottenere un elevato isolamento termico. Da un certo punto di vista, si può considerare questo materiale green: si tratta, infatti, di un polimero plastico riciclabile al 100%.

Il suo ciclo produttivo non si ferma una volta esaurita la sua funzione, ma continua per altri utilizzi. La sua lavorazione è veloce e non richiede manutenzioni durante il tempo. La migliore caratteristica, però, riguarda l’isolamento termico che è il doppio rispetto ad altri infissi.

Tuttavia, in bioedilizia si sta procedendo verso un’altra direzione. È meglio prediligere materiali di origine naturale, che richiedono poca energia in fase di produzione, oltre a essere completamente riciclabili.

Nel caso degli infissi, quindi, si opta per il legno, naturalmente isolante che offre anche una resa estetica elegante e classica. Si consiglia, dunque, l’utilizzo di quest’ultimo al posto del pvc, che ha un impatto ambientale maggiore in fase di produzione.

Nella selezione di una finestra bisogna pensare alla tipologia di vetro da installare. I doppi vetri sono ormai presenti in ogni casa e, non solo forniscono un isolamento termico, ma anche acustico. Oggi esistono anche superfici vetrate capaci di produrre energia. Le sperimentazioni in questo senso sono iniziare nel 2010, con un progetto dell’Università di Eindhoven che ha dato vita a una finestra capace di sfruttare la superficie vetrata per produrre energia.

Si chiama Peer+ e utilizza la luce proveniente dall’esterno per generare energia. Tutto questo contribuisce alla riduzione delle emissioni di CO2 ed è una soluzione facile da adottare in edifici di grandi dimensioni.

Finestre eco friendlyUn’altra novità nel campo degli infissi consiste nell’aumento della superficie vetrata, riducendo al massimo lo spessore del telaio, che normalmente occupa gran parte del perimetro della finestra.

I vantaggi di un serramento di questo tipo sono una maggiore quantità di luce in entrata, perché si sfrutta meglio l’apertura, un risparmio energetico superiore e, infine, una migliore coibentazione della stanza.

Oggi, le case produttrici stanno andando tutte in questa direzione, visto l’altra richiesta nel mercato, sempre più attento al risparmio e all’ambiente.

Finestre eco friendlySempre in questa direzione è stata prodotta dall’azienda FAKRO una finestra a bilico in legno, chiamata FTU-V.

Dal design contemporaneo, questo serramento è pensato per illuminare le aree buie e umide della casa come, per esempio, la mansarda. L’azienda ha migliorato le performance dei serramenti sia per confort che per durabilità.

Oltre a una grande vetrata, infatti, questo modello presenta un sistema di ventilazione che permette il ricambio d’aria anche quando è chiusa, senza alterare la temperatura interna, migliorando così il comfort e quindi anche l’efficienza energetica.

Effettuare questi interventi per migliorare il comfort degli interni e ridurre i consumi di energia ti dà la possibilità di accedere a delle detrazioni fiscali per infissi. Il cosiddetto eco bonus consiste in una riduzione percentuale dall’IRPEF o dall’IRES.

La cifra confermata per il triennio 2017 – 2019 è pari al 65% del costo totale del progetto ed è applicabile per le sostituzioni di infissi in edifici già esistenti, effettuate senza variare la dimensione del vano finestra. Non vi resta che iniziare a risparmiare installando delle finestre che possano migliorare gli interni della vostra casa, rendendola più ecosostenibile.