Home Eventi Economia sostenibile: è ancora un movimento d’avanguardia?

Economia sostenibile: è ancora un movimento d’avanguardia?

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 17 novembre 2017
economia sostenibile - 21 minuti

L’economia sostenibile è da considerarsi ancora un’avant-garde? La risposta la potrete ricevere il 18 novembre quando, al Teatro delle Muse di Ancona, si alzerà il sipario su 21 Minuti Avant-garde. Un’economia sostenibile.

L’evento è realizzato da Fondazione Patrizio Paoletti – ente nazionale di ricerca e formazione in campo neuroscientifico e psicopedagogico – in collaborazione con UCID – Unione Cristiana Imprenditori Dirigenti.

Sul palco 8 storie di imprenditoria sostenibile che in 21 minuti (poco più di un Ted) racconteranno la loro storia, ma soprattutto le potenzialità dell’economia sostenibile.

Come quelle portate avanti da Marco Astorri di Bio-On, padre di Minerv, la bioplastica creata con gli scarti degli zuccherifici in grado di biodegradarsi in soli quaranta giorni.

Ad Ancona, città di mare, Astorri parlerà di come con Minerv Biorecovery è possibile combattere l’inquinamento del petrolio in mare.

Online è possibile consultare il programma dettagliato dell’evento il cui chairman è Patrizio Paoletti che ha ideato anche il format.

“Denominatore comune delle testimonianze 21 Minuti” spiega Paoletti “è la promozione dell’economia sostenibile, intesa come modo di agire a salvaguardia della società. La narrazione dei percorsi professionali, personali, ideativi diventa suggerimento, ispirazione, strumento per imparare a utilizzare al meglio la nostra mente, per migliorarci e migliorare il mondo in cui viviamo. Per capire che esiste un mondo dove la tua vita è la mia vita”.

La partecipazione all’evento è gratuita con donazione libera a favore dei progetti di utilità sociale realizzati da Fondazione Paoletti, in particolare quelli in Centro Italia, per supportare le comunità colpite dal sisma.