Home Imprese Sostenibili Movecit, a Modena ci si muoverà sempre di più in bicicletta

Movecit, a Modena ci si muoverà sempre di più in bicicletta

città: Modena - pubblicato il:
progetto movecit

Il prossimo maggio, a Modena, si tireranno le somme sul progetto Movecit, programma co-finanziato dal programma europeo Interreg Central Europe, che ha l’obiettivo di promuovere un cambiamento nelle modalità di trasporto dei dipendenti dei Comuni.

Ma non sono questi gli unici dipendenti stimolati a muoversi sano.

Per non fare il solito presente natalizio poco utile, Banca Interprovinciale di Modena ha pensato a una soluzione molto mobility frendly: regalare ai propri dipendenti una bici. Anzi, una Green Bike.

Semplice, senza pedalata assistita, né propulsioni aggiuntive per sottolineare e dare riconoscimento all’energia che il mezzo di trasporto più ecologico che esiste comunque richiede.

La bicicletta è un messaggio green e un modo per riappropriarsi della città e dello spazio verde circostante” commenta Giuliano Davoli vice direttore generale della banca nonché ideatore dell’iniziativa Green Bike sin dai suoi esordi nel 2014 “Come operatori del settore non possiamo ignorare le connessioni esistenti tra il successo di un mestiere difficile come il nostro e la sua salute relazionale che viene in qualche modo espressa dal simbolo di dinamismo ecosostenibile che abbiamo scelto per rappresentarci.

Un modo di muoversi pulito, nel rispetto del proprio ambiente, un mezzo che permetta di salutare passando accanto a un amico, evitando l’isolamento dell’autovettura, a contatto diretto con la vita e con il proprio territorio. Gli stessi temi cari al nostro Istituto“.

La città di Modena ringrazia pronta a contribuire alla riduzione della CO2 e di tutti gli altri effetti negativi legati a una mobilità orientata prevalentemente all’uso del mezzo privato.

Il progetto Movecit, che si concluderà a maggio 2019, oltre al Comune di Modena vede il coinvolgimento di altri enti locali, agenzie e organizzazioni dei seguenti Paesi europei: Repubblica Ceca, Austria, Ungheria, Slovacchia e Germania.