Home Imprese Sostenibili Consulenza Energetica Integrata: a Milano apre un centro per la qualità dell’aria

Consulenza Energetica Integrata: a Milano apre un centro per la qualità dell’aria

città: Milano - pubblicato il:
centro di consulenza energetica integrata milano

Apre a Milano il primo centro di consulenza energetica integrata della Lombardia – Enea e Città metropolitana di Milano sono i promotori – per lavorare sul miglioramento della qualità dell’aria e promuovere l’efficienza energetica e le tecnologie antismog.

Ampi i margini di miglioramento per alzare la qualità dell’aria nell’area metropolitana – anche se molto è già stato fatto – e renderla indipendente dalle variabili ambientali; due le leve principali su cui il centro di consulenza energetica integrata lavorerà:

  • promuovere l’efficienza energetica nella riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico e privato
  • ridurre i consumi di combustibili fossili e le emissioni dannose per la salute e l’ambiente

Il centro di Consulenza Energetica Integrata verrà aperto a Milano in viale Piceno 60, una delle sedi dell’Ente metropolitano.

Il suo obiettivo principale sarà la trasformazione del territorio milanese in un’area sempre più green attraverso tecnologie e servizi avanzati che comprendono la realizzazione di progetti pilota per la diffusione di tecnologie per l’efficienza energetica; la gestione centralizzata dei dati energetici e ambientali; la razionalizzazione energetica e gestionale dell’illuminazione pubblica; interventi a sostegno della mobilità sostenibile; il trasferimento di tecnologie innovative alle imprese del territorio per favorirne la competitività.

Il centro di Consulenza Energetica Integrata potrà dare un contributo al miglioramento della qualità dell’aria con il trasferimento di conoscenze e tecnologie come lo smog-tracker Moniqa – un sistema multisensore intelligente che misura le emissioni indicando i percorsi meno inquinati o smog-free – oppure il software anti-smog che consente di individuare in anticipo l’insorgere e la durata di fenomeni di inquinamento acuto.

Tra le tecnologie di aiuto al miglioramento della qualità dell’aria c’è anche Safe School 4.0, applicazione per smartphone e tablet che misura i consumi energetici e la vulnerabilità sismica degli edifici scolastici, consentendo di programmare in modo più economico e sostenibile gli interventi di messa in sicurezza e riqualificazione energetica.

I commenti relativi al Centro di Consulenza Energetica Integrata

Enea porta a Milano il proprio bagaglio di competenze tecnico-scientifiche e tecnologie, per offrire ai cittadini e alle PA locali strumenti utili per garantire servizi energetici più sostenibili e competitivi e affrontare le problematiche dell’ambiente e della salute” sottolinea il presidente dell’Enea Federico TestaEnea può dare un contributo significativo alla riqualificazione energetica del patrimonio immobiliare sostenendo con politiche e strumenti adeguati interventi di deep renovation, che potrebbero abbattere i consumi energetici del 40% nella Pubblica Amministrazione e di oltre il 60% nei condomini più energivori, in particolare di quelli costruiti tra gli anni ’50 e ’70 molto diffusi nelle nostre periferie“.

Iniziative come questa vanno nella direzione giusta, perché ci aiutano a creare sempre più cultura in materia di sostenibilità ambientale a tutti i livelli, sia di pubblica amministrazione sia di privati” afferma il sindaco della Città metropolitana di Milano Giuseppe SalaA Milano stiamo investendo in una migliore mobilità, rafforzando i trasporti pubblici e aumentando le opportunità di condivisione, stiamo facendo un grandissimo lavoro per rendere più efficienti gli impianti del patrimonio edilizio pubblico e abbiamo fatto in modo che le grandi trasformazioni urbanistiche mantenessero sempre la massima attenzione sul verde pubblico“.

L’accordo costituisce un importante passo in avanti nel contrasto all’inquinamento atmosferico. La Città metropolitana di Milano, attraverso la sinergia con Enea e il coordinamento con i Comuni dell’area metropolitana, si pone così all’avanguardia nell’attuazione della normativa europea e nazionale sui temi dell’efficienza energetica. Solo attraverso la riduzione delle emissioni di CO2 e del consumo di combustibili fossili potremo contribuire in misura significativa al miglioramento della qualità dell’aria e di conseguenza al benessere dei cittadini” conclude la vicesindaco della Città metropolitana Arianna Censi.

Condividi: