Home Eco Lifestyle M’Illumino di meno: le iniziative di risparmio energetico dei Comuni italiani

M’Illumino di meno: le iniziative di risparmio energetico dei Comuni italiani

città: Milano - pubblicato il:
mi illumino di meno

Oggi, 23 febbraio, si celebra la giornata di M’Illumino di meno; giunta alla sua quattordicesima edizione, l’iniziativa della trasmissione Caterpillar di RaiRadio 2 ha trovato quest’anno numerose adesioni anche tra i Comuni italiani.

Evidentemente l’attenzione al risparmio e all’efficienza energetica interessa molto gli enti locali che sono più vicini ai cittadini e alle loro esigenze pratiche; per questo sono state diverse e anche particolari le iniziative di sensibilizzazione sul risparmio energetico e la razionalizzazione dei consumi messe in campo dalle amministrazioni comunali, grandi e piccole.

M’Illumino di meno, le iniziative in tutta Italia

Riportiamo le segnalazioni arrivate grazie al sito dell’Anci, l’associazione nazionale dei Comuni italiani, che ha raccolto le più interessanti iniziative istituzionali dei Comuni associati, in tutta Italia.

A Bari, dalle 19 alle 21, i candelabri ornamentali del lungomare saranno spenti dall’altezza del varco di ingresso al porto fino alla spiaggia di Pane e Pomodoro.
Accanto all’ormai tradizionale spegnimento del lungomare, si aggiunge l’evento organizzato dal Comitato di Bari della Croce Rossa in collaborazione con FIAB Bari Ruotalibera, Retake, Legambiente Bari e Distretto Leo 108 AB: una ciclo-passeggiata con partenza da piazza Mercantile alle ore 19.30 alla quale tutti i cittadini sono invitati a partecipare.

Molteplici le iniziative che il Comune di Catania ha promosso, in linea con il tema di quest’anno incentrato sulla mobilità sostenibile, e in particolare sulla necessità del camminare “perché sotto i nostri piedi c’è la Terra e per salvarla bisogna cambiare passo”. Il cuore dell’evento è un tour pedonale del centro storico che nel pomeriggio di oggi attraverserà le piazze dell’Università, del Duomo e Dante. In quest’occasione nelle tre piazze le luci si spegneranno.

Il Comune di Bergamo aderisce spegnendo le luci di Città Alta. Dalle 22 alle 23 le principali strade saranno illuminate solo da candele. I ristoranti proporranno cene a lume di candela, si svolgeranno concerti di musica classica a luce soffusa, e sarà possibile visitare la Basilica di Santa Maria Maggiore e il Monastero del Carmine.

L’amministrazione comunale di Alessandria effettuerà, come gesto simbolico di adesione, lo spegnimento dell’illuminazione esterna del Palazzo Comunale dalle 18 alle 19:30.

La stessa iniziativa si svolgerà a Barletta dove alle 18:30 le luci di Palazzo di Città resteranno spente per alcuni minuti.

Vicenza è invece la città con il maggior numero di iniziative, oltre venti, programmate. Oltre all’invito rivolto a tutti i cittadini di spegnere le luci e i dispositivi elettrici non indispensabili, dalle 18 alle 20, nello stesso arco di tempo verrà tradizionalmente spenta l’illuminazione dei principali monumenti (piazza dei Signori e piazza delle Erbe, mura scaligere di viale Mazzini, Basilica di Monte Berico e piazzale della Vittoria, Villa Capra detta La Rotonda e Gallerie d’Italia Palazzo Leoni Montanari, quest’ultimo fino alle 19:30.

Molto particolare l’iniziativa con cui il Comune di Turbigo, nell’area metropolitana milanese, aderisce anche a M’Illumino di Meno; infatti l’amministrazione comunale ha realizzato il Decalogo del cammino, un elenco di suggerimenti da applicare in famiglia per riscoprire i valori lenti, che verrà distribuito a tutti gli alunni e divulgato tramite affissione di manifesti e locandine negli esercizi commerciali.

A Reggio Emilia alle 19 di sabato 24 febbraio, verranno spente le luci in piazza Prampolini. Inoltre in collaborazione con i giovani della Croce Rossa italiana di Reggio Emilia il Comune promuove una serie di iniziative per il pomeriggio, tra cui attività di sensibilizzazione in piazza e un flash mob durante il quale saranno accese delle fiaccole e candele a formare il logo della Croce Rossa.

Ricco il cartellone di iniziative anche nella vicina Modena. Tra le altre due eventi proposti dal Gruppo astrofili Giovanni Battista Amici che alle 17, in Galleria Europa, sullo sfondo di una mostra di fotografie astronomiche, terranno una conferenza sulle meraviglie del cielo, e dalle 18:15 alle 20, quando la piazza sarà immersa nel buio, effettueranno un’osservazione pubblica del cielo con telescopi (in caso di maltempo, l’osservazione del cielo sarà sospesa).

In Sicilia a Sciacca è stata organizzata una passeggiata per le vie cittadine. Il punto di ritrovo sarà piazza Scandaliato alle 20 circa, e verrà anche spento l’ex Convento dei Gesuiti, sede del municipio.

Invece, Cefalù aderisce alla campagna M’Illumino di Meno con lo spegnimento simbolico dell’illuminazione pubblica di piazza Duomo e della Basilica Cattedrale di Cefalù, Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Inoltre l’amministrazione ha invitato tutta la cittadinanza a mettere in atto buone pratiche per ridurre i consumi energetici, attraverso la stampa e la diffusione di un Decalogo per il Risparmio Energetico.

Iniziativa analoga a Caltagirone dove, dalle 18 alle 18:30, l’illuminazione della Scala di Santa Maria del Monte sarà spenta per aderire alla campagna a favore della riduzione dei consumi in eccesso e di un utilizzo intelligente delle risorse energetiche.

A Trento sarà organizzato presso il Castello del Buon Consiglio un Aperitivo energetico per presentare ai cittadini tutte le iniziative volte a incentivare comportamenti più green e le politiche e iniziative in atto per favorire il risparmio energetico.

Venezia invece spegnerà per una notte i suoi luoghi simbolo.

All’insegna della riscoperta della bellezza del camminare e dell’andare a piedi, come gesto di rispetto per l’ambiente e di mobilità sostenibile l’iniziativa con cui il Comune di Ferrara aderisce alla quattordicesima edizione di M’Illumino di Meno. L’amministrazione comunale ha invitato i cittadini a spegnere le luci e andare a piedi, organizzando una marcia, una processione, una ciaspolata, una staffetta, una maratona o una mezza maratona, un ballo in piazza o un pezzo di strada dietro alla banda musicale del paese.

Sempre in tema di camminata il Comune di Bassano del Grappa ha organizzato per le 18:30 (ritrovo alle 18) al campo di atletica di Santa Croce una camminata o corsa di 3 km aperta a tutta la cittadinanza e guidata dalla campionessa olimpica di Los Angeles Gabriella Dorio e dal sindaco Riccardo Poletto.

Particolare anche l’iniziativa del Comune di Bisceglie che oltre a disporre lo spegnimento in serata del le luci del Castello di Bisceglie ha programmato una lettura a lume di candela. Restando a sud nel catanzarese, il Comune di Girifalco ha organizzato una serie di attività e passeggiate con gli studenti della città; mentre dalle 19 alle 20 saranno spente le luci della via principale (Corso Roma).

Adesioni all’iniziativa M’Illumino di Meno anche nei borghi e nelle città con patrimoni artistici. In provincia di Roma il Comune di Subiaco contribuirà spegnendo la Rocca Abbaziale a partire dalle 18:30, simbolo della città e dell’impegno che l’intera comunità vuole assumere per la difesa del pianeta.

A Racconigi, dalle 19 alle 19:15, si spegneranno le luci del Castello reale, la facciata del Comune e della piazza. Rimarrà spenta per tutta la notte anche l’illuminazione esterna del vicino Forte Gavi.

Infine il Comune di Aosta aderisce adottando il decalogo per comportamenti sostenibili e spegnendo per un’ora la facciata esterna del municipio e dei portici cittadini.

Condividi: