Home Imprese Sostenibili Risparmio energetico: gli italiani confermano di avere un’anima green

Risparmio energetico: gli italiani confermano di avere un’anima green

città: Milano - pubblicato il:
risparmio energetico

Non sembrerebbe ma è così: gli italiani hanno un’anima green e sono attenti al risparmio energetico, tanto che le misure adottate per l’efficienza energetica sono in aumento del 9 percento su scala nazionale, con il mercato del fotovoltaico che cresce in doppia cifra.

Ed è al centro-sud che le aziende e i cittadini rivelano una particolare attenzione all’ambiente e alle soluzioni green per il risparmio energetico: le città di Roma (+10%) e Bari (+8%) sono ai primi posti per le richieste di fotovoltaico, seguite da Napoli, Palermo e Catania.

Lo rivela uno studio condotto da Fazland.com, piattaforma di lead generation online, in occasione di M’Illumino di Meno, la campagna di sensibilizzazione verso il risparmio energetico e stili di vita sostenibili, che mostra una forte attenzione all’ecosostenibilità degli italiani registrando rispetto al febbraio 2017 un incremento generale pari al 9% nell’andamento di richieste legate alle energie rinnovabili, con un particolare predilezione per il fotovoltaico.

Risparmio energetico: il Centro e il Sud ci credono molto

La sorpresa che emerge dall’analisi riguarda la provenienza delle richieste, che arrivano in particolare da Centro e Sud. Complice un clima più favorevole, se Roma è la più attiva con un +10%, le altre città che dimostrano una maggiore sensibilità sul tema delle energie rinnovabili sono concentrate nel Sud dove c’è Bari con +8% delle richieste, seguita da Napoli +7%, Palermo +6% e Catania +4%.

Per quanto riguarda il Nord Italia le città più verdi risultano essere Milano con un +3,5%, Torino +2,7%, Trento 2,5% e a pari merito Bologna e Parma che registrano un incremento di richieste di fotovoltaico rispetto a febbraio 2017 del +1,5%.

E non si tratta solamente di edilizia residenziale, strutture turistiche e baite di montagna: il fotovoltaico sta prendendo sempre più piede anche per imprese agricole, autolavaggi, aziende di marmi, ristoranti e persino spa e centri benessere.

Condividi: