Home Eco Lifestyle Spreco energetico: i cacciatori di Kwh all’opera per M’illumino di Meno

Spreco energetico: i cacciatori di Kwh all’opera per M’illumino di Meno

città: Pisa - pubblicato il:
spreco energetico

La lotta allo spreco energetico vede entrare in scena i cacciatori di kWh, già all’opera all’Università di Pisa in occasione dell’iniziativa M’illumino di Meno.

Ma quali sono stati i bersagli di questi cacciatori di spreco energetico? Una luce blu nella notte che illumina una finestra e poi si scopre che è un proiettore dimenticato acceso, oppure una porta o una finestra lasciate aperte o, ancora, luci da spegnere in corridoi e aule.

Lotta allo spreco energetico con un flashmob

È il bottino che hanno conquistato i partecipanti al flashmob Caccia al kWh organizzato giovedì 22 febbraio dall’Università di Pisa nell’ambito dell’iniziativa di sensibilizzazione al risparmio ed efficienza energetica di RaiRadio2 che promuove i comportamenti virtuosi in tema di sostenibilità ambientale.

In pratica, studenti, docenti e personale sono andati a caccia in ateneo di situazioni di spreco energetico. Tre le aree prese di mira, il Polo didattico Porta Nuova, la Scuola di Ingegneria e il Polo Piagge; e tre i professori, Roberto Gabbrielli, Mauro Tucci e Simone D’alessandro, che hanno capitanato le varie squadre e che armati di smartphone hanno fotografato e filmato le catture effettuate.

Il nostro principale obiettivo” ha detto Simone D’alessandroè sensibilizzare sul contributo che ciascuno di noi può offrire quando è in gioco il risparmio energetico e questo a partire dalle piccole dimenticanze che, sommate tra loro, possono avere un impatto significativo sui consumi“.

Nel 2018 le iniziative per M’illumino di Meno sono promosse nell’ambito della Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile (RUS), che raggruppa 55 atenei italiani e la Caccia al kWh contro lo spreco energetico si è svolto in contemporanea in numerose università della rete.