Home Eventi Ride Green, al Giro d’Italia 2018 corre anche la sostenibilità

Ride Green, al Giro d’Italia 2018 corre anche la sostenibilità

pubblicato il: - ultima modifica: 8 Ottobre 2020
ride green 2018

Dopo gli ottimi risultati conseguiti l’anno scorso, anche per l’edizione 2018 del Giro d’Italia torna l’iniziativa Ride Green, un progetto dedicato all’ambiente e alla raccolta differenziata, giunto ormai al suo terzo anno.

La sostenibilità e il rispetto per l’ambiente, infatti, sono importanti e solo grazie a eventi sportivi di massa, come il Giro d’Italia, si riesce a comunicare un messaggio fondamentale come l’attenzione alla raccolta differenziata; proprio questo si propone di fare Ride Green, iniziativa che RCS Sport ha voluto riproporre e sostenere per il terzo anno consecutivo.

Il progetto ecosostenibile di raccolta differenziata, in collaborazione con la Cooperativa Erica, si propone di superare i risultati del 2017, già ottimi grazie agli 84.877,44 kg di rifiuti recuperati, di cui l’89% è stato riciclato.

tabella raccolta differenziata ride green

Per l’edizione 2018 di Ride Green saranno dislocati oltre 1.200 i contenitori per la raccolta differenziata – prodotti da Eurosintex – in tutti i comuni sede di tappa di partenza e arrivo per gestire la raccolta differenziata.

I contenitori, con il logo di Ride Green, saranno poi regalati alle amministrazioni e alle ditte di raccolta quale eredità del progetto. Anche tutti gli stand dell’open village così come le aree hospitality saranno dotati di mastelli e sacchi per la raccolta differenziata.

Inoltre l’azienda Novamont fornirà al servizio di catering stoviglie e attrezzature compostabili per la somministrazione di cibo e bevande. Tutte gli eco-punti degli open village e hospitality saranno presidiati da oltre 250 volontari su tutto il territorio nazionale, reclutati dai comitati di tappa.

I numeri della passata edizione di Ride Green parlano da soli… Un Giro sempre più ecosostenibile è uno dei nostri obiettivi anche per i prossimi anni e si lega a tutti i nostri progetti di Social Responsability come anche Biciscuola” ha dichiarato Roberto Salamini, Responsabile Marketing e Comunicazione di RCS Sport.

Il Presidente di E.R.I.C.A., Luigi Bosio, ha aggiunto: “dopo la bella avventura di dodici mesi fa, siamo pronti a partire con Ride Green anche nell’edizione 101, un motivo in più per fare ancora meglio in un’occasione tanto prestigiosa. Se lo scorso anno, raggiungendo l’eccellente quota dell’89% di rifiuti differenziati, avevamo dimostrato come anche in Italia fosse possibile rendere i grandi eventi ecosostenibili, quest’anno è nostra intenzione andare oltre, nella convinzione che l’esempio positivo di grandi campioni supera il valore simbolico diventando esempio per le tante persone che seguono il Giro d’Italia“.

Condividi: