Home Eventi Fare i conti con l’ambiente, il festival formativo ambientale di Ravenna

Fare i conti con l’ambiente, il festival formativo ambientale di Ravenna

città: Ravenna - pubblicato il:
fare i conti con l'ambiente

Creare conoscenza dello stato di fatto e delle tendenze in atto, diffondere pratiche, promuovere il confronto pubblico, favorire una conoscenza e una consapevolezza scientificamente fondate sui temi ambientali: sono questi gli obiettivi del festival Fare i conti con l’ambiente, che si svolgerà a Ravenna dal 16 al 18 maggio.

L’evento, che si definisce festival formativo ambientale perché ha l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti operativi pratici per la gestione di specifiche situazioni ambientali, propone una formazione completa per i professionisti che avranno anche la possibilità di ricevere crediti formativi professionali.

Le opportunità formative di Fare i conti con l’ambiente

L’edizione di quest’anno ospiterà 4 scuole di alta formazione:

  1. la sesta edizione del Corso Residenziale di Alta Formazione sulla Bonifica dei siti contaminati: ha lo scopo primario di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei siti contaminati, dalla caratterizzazione innovativa, alla redazione dell’analisi di rischio, alla valutazioni sulla sicurezza dei lavoratori
  2. Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Rifiuti (quarta edizione): approfondisce uno degli ambiti più complessi della materia ambientale, ovvero la gestione dei rifiuti. La formazione, proposta in modalità modulare (per la durata di 20 ore complessive), ha lo scopo di fornire ai partecipanti una preparazione approfondita relativamente alla gestione dei rifiuti
  3. Scuola di Alta Formazione sulla Gestione dei Sistemi Idrici (seconda edizione), con l’obiettivo di fornire ai partecipanti strumenti operativi per la gestione dei sistemi idrici, dalla redazione dell’analisi delle performance, alla verifica degli interventi di ottimizzazione, alle tecniche di monitoraggio
  4. Scuola sui Servizi Pubblici Locali – novità deel 2018 – che affronta le rilevanti novità che sono intervenute nel corso del 2016 e 2017, tra cui la riforma dei Contratti Pubblici (DLgs. 50/2016, integrato da Correttivo 2017) e la riforma delle Società a partecipazione pubblica (DLgs.175/2016, integrato da Correttivo 2017)

Fare i conti con l’ambiente lancia G100

Il valore formativo dell’evento non è soltanto nelle scuole perché quest’anno Fare i conti con l’ambiente promuove il progetto G100 – Formazione senza barriere che si pone l’obiettivo di offrire a 100 giovani neo-laureati nel corso dei prossimi 5 anni un’occasione di apprendimento e di networking – a questa prima selezione si sono già candidati 50 neolaureati.

Inoltre nel corso dell’iniziativa ci sarà spazio per incontri di informazione, di approfondimenti e di conoscenza sulle nuove tecnologie e sui processi industriali, coniugando cultura e solidarietà e offrendo eventi d’arte e spettacolo.

Si svolgeranno inoltre approfondimenti tematici sviluppati in collaborazione con reti esterne con il contributo del mondo delle università, dei ricercatori, dell’impresa, dei media e del no-profit dedicati sia al mondo tecnico amministrativo sia ai cittadini.

Inoltre ci saranno oltre 60 momenti di incontro, con workshop, conferenze e labmeeting – momenti formativi gratuiti, nel solco della tradizione open content di Fare i conti con l’ambiente – in cui si parlerà di economia circolare, startup, sviluppo sostenibile, offrendo il meglio delle buone pratiche internazionali, con ampio spazio alle riflessioni sull’inquinamento dell’aria, protezione dell’ambiente costiero, intelligenza artificiale, energia, decommissioning, ma anche su biometano, end of waste, trattamento acque, normative ambientali, rifiuti da costruzione e demolizione, edilizia sostenibile, fotovoltaico, compostaggio, rifiuti urbani, responsabilità e management.