Home Green Jobs Green Alley Award 2018 cerca imprenditori e startup dell’economia circolare

Green Alley Award 2018 cerca imprenditori e startup dell’economia circolare

città: Milano - pubblicato il:
green alley award 2018

Nuova edizione del Green Alley Award che dà la possibilità a imprenditori e startup dell’economia circolare di presentare le loro idee di business: il premio si rivolge a tutti coloro abbiano sviluppato un modello di business nelle aree dell’economia circolare digitale, del riciclo e del trattamento dei rifiuti.

In particolare il bando è rivolto a società che stiano per lanciare sul mercato i loro prodotti o servizi, oppure che sono già in fase di crescita o che desiderino espandersi in altri mercati europei: l’unica condizione imposta per la partecipazione al Green Alley Award è che l’idea di business abbia l’obiettivo di soddisfare il concetto di economia circolare e generare risorse dal riciclo.

Perché nasce il Green Alley Award

Il Green Alley Award nasce nel 2014 per volontà di Landbell Group con l’intento di voler valorizzare e incentivare il passaggio a una economia circolare. Il vincitore verrà proclamato durante la finale di ottobre a Berlino, in occasione della quale dovrà presentare il proprio progetto.

Che si tratti di evitare la plastica, dello sviluppo di materiali sostenibili o del molteplice uso dei prodotti, l’economia circolare possiede un enorme potenziale commerciale. Basta guardare la varietà delle idee dei vincitori del Green Alley Award degli anni passati.

Nel 2017 la startup finlandese Sulapac ha convinto la giuria con un’alternativa sostenibile al packaging di plastica. I due scienziati, Suvi Haimi e Laura Kyllönen, avevano sviluppato un materiale da imballaggio in legno, quindi biodegradabile, ma resistente all’acqua che conservava i vantaggi dell’impermeabilità della plastica. Oggi quel tipo di packaging è utilizzato principalmente nell’industria cosmetica.

Un’altra importante innovazione degli scorsi anni è Breathaboard di Adaptavate, un’alternativa traspirante e riciclabile al convenzionale cartongesso, oppure l’imballaggio riutilizzabile per spedizioni della startup finlandese RePack.

L’obiettivo del Green Alley Award è quello di riunire i pionieri dell’economia circolare, lavorare insieme sul loro modello di business e, idealmente, farli conoscere a potenziali aziende interessate a progetti innovativi.

Gli interessati devono inviare le proprie idee entro il 1° luglio 2018. Tra tutti gli iscritti, verranno selezionati sei finalisti che parteciperanno al Green Alley Award (la comunicazione avverrà a inizio settembre).

I finalisti saranno invitati a Berlino il 18 ottobre per lavorare sul proprio modello di business in sessioni di incontri individuali con professionisti di LBG ed esperti esterni di economia circolare e startup. Al termine della giornata, i finalisti presenteranno i loro progetti sul palco, in un pitch di 5 minuti, di fronte a una giuria di esperti e a un pubblico internazionale.

Il vincitore del Green Alley Award 2018 riceverà un premio in denaro di 25.000 euro.