Home Eco Lifestyle Arriva l’arte al Vinitaly con l’artista del recupero creativo Lady Be

Arriva l’arte al Vinitaly con l’artista del recupero creativo Lady Be

città: Verona - pubblicato il:
recupero creativo vinitaly lady be

L’arte realizzata grazie al recupero creativo irrompe anche a Vinitaly, fiera enologica che si terrà a Verona dal 15 al 18 aprile, grazie all’opera d’arte contemporanea dell’artista Pop Lady Be che sarà esposta presso lo stand dell’azienda agricola Finigeto.

Lady Be, nome d’arte di Letizia Lanzarotti, a partire dal 2010 ha iniziato a esporre i suoi quadri in musei, fondazioni, gallerie e fiere di varie città di tutto il mondo: New York, Parigi (sulla torre Eiffel), Amsterdam, Bruxelles, Malta, Berlino, Barcellona, Londra, Düsseldorf, e in altre città internazionali.

L’artista Pop, da anni utilizza una tecnica di recupero creativo di sua invenzione, il Mosaico Contemporaneo, ovvero un mosaico che utilizza, al posto dei classici tasselli, oggetti di plastica di recupero utilizzati nel loro colore originale per comporre il soggetto.

Oltre a lanciare un grande messaggio per il riciclo, il recupero creativo e la sostenibilità ambientale, le opere di Lady Be sono interessanti da guardare da lontano e da vicino, per poter ammirare sia il soggetto nel suo insieme, sia i particolari degli oggetti di cui è costituito.

Nell’opera che Lady Be ha dedicato a Finigeto, che per l’occasione presenterà 2005, il suo primo spumante Metodo Classico, è stato utilizzato in gran parte il materiale fornito dall’azienda stessa, la tecnica, è quindi resa ancor più interessante dall’utilizzo di materiale contestuale.

Vittorio Sgarbi, due anni fa commentava così l’opera di Lady Be esposta a Vinitaly: “si impiegano materiali di scarto, da consumismo industriale, per riscattarli artisticamente (…) per ottenere, dalla meticolosa, maniacale giustapposizione dei componenti, delle sorprendenti figurazioni. Formidabile (…)“.