Home Agricoltura e Bio Bombe di semi, un laboratorio creativo proposto da Blabar

Bombe di semi, un laboratorio creativo proposto da Blabar

città: Milano - pubblicato il: - ultima modifica: 22 Agosto 2018
bombe di semi

Il prossimo sabato – 21 aprile, dalle 15 presso il Palazzo Giureconsulti in Piazza Mercato 2 a MilanoBlabar propone un laboratorio per l’auto-produzione di bombe di semi con Geraldina Strino di ColtivArti, all’interno della manifestazione Start Up Design.

L’invenzione delle bombe di semi (seed bombs) nasce dall’idea di Masanobu Fukuoka, famoso botanico giapponese pioniere dell’agricoltura naturale e considerato il padre della permacultura. La tecnica che Fukuoka inventò, si basa sul principio del non fare.

Un sistema che si può riassumere in tre fasi: seminare, pacciamare, raccogliere. Fukuoka considerava erbicidi e pesticidi dei veleni. Il Nengo-Dango che consiste nel creare palline di argilla, le cosiddette bombe contenenti semi da spargere sul campo. Fukuoka era convinto che, sparare bombe di semi di fiori in tutto il mondo era molto più utile che costruire industrie di fertilizzanti.

Egli vedeva l’agricoltura come un cammino per raggiungere la saggezza e creò un ecosistema stabile nel quale tutti gli esseri viventi cooperavano in armonia. I microbi e i batteri stanno a contatto con le radici delle piante e fertilizzano il sottosuolo, agli animali più grandi, come gli uccelli, rane e capre pensano invece alla superficie.

Un equilibrio perfetto che solo così non viene toccato dalle malattie e dagli insetti che a volte infestavano, e infestano tutt’oggi, i raccolti.

I primi bombardamenti aerei di semi risalgono ancora al 1930, quando alle Hawaii vennero rimboscate alcune zone delle montagne di Honolulu dopo che un incendio aveva devastato la vegetazione. L’idea di adottare su larga scala questa tecnica, invece è del 1999 quando la Lockheed Martin, azienda attiva in settori di ingegneria aerospaziale e difesa, riuscì a piantare 900mila alberi in un giorno lanciando semi da un grande aereo militare.

La deforestazione è una piaga che affligge tutto il mondo e che, oltre a mettere a repentaglio i mezzi di sostentamento delle persone, sta minacciando una vasta gamma di specie arboree e animali e contribuendo ad aggravare i cambiamenti climatici.

In troppe aree del mondo gli aerei continuano a sganciare bombe e a provocare morte, dolore e distruzione solo per interessi economici. Sarebbe un bel passo avanti per tutti se quegli stessi aerei oggi, fossero impiegati per creare nuove vite e per riparare a ciò è stato distrutto attraverso le bombe di semi.

Condividi: