Home Imprese Sostenibili Bagni chimici: è necessario conoscerli per usarli al meglio

Bagni chimici: è necessario conoscerli per usarli al meglio

città: Trento - pubblicato il:
bagni chimici - adunata alpini

Tutti li usiamo, spesso in maniera così urgente, che spesso non ci domandiamo neppure chi e cosa c’è dietro… ai bagni chimici. Segno di civiltà, i vespasiani moderni sono un elemento fondamentale durante eventi, radunate, incontri sportivi.

Ma dal punto della sostenibilità ambientale come siamo messi? Lo abbiamo chiesto a Federico Marescotti, presidente di Toi Toi Italia che in fatto di fornitura di bagni chimici la sa lunga: proprio in questi giorni, infatti, sarà presente, fornendo circa mille impianti, all’annuale adunata degli Alpini che quest’anno si tiene a Trento.

Come avviene lo smaltimento dei reflui dei bagni chimici?

Certamente uno degli aspetti più delicati della nostra attività interessa l’intera gestione del rifiuto prodotto (dal prelievo, passando per il trasporto fino allo smaltimento per destino finale/trattamento presso impianti debitamente autorizzati) che avviene tutto in conformità alla norma vigente in materia ambientale (Codice dell’Ambiente D.Lgs 152/2006 s.m.i.).

Una volta prelevati per aspirazione dai bagni chimici mobili, i liquami vengono trasportati con nostri autocarri autorizzati sempre secondo la norma succitata e trasportati per il corretto trattamento negli impianti di depurazione autorizzati locali e in questi luoghi avvengono le opportune operazioni di smaltimento/trattamento, come richiesto dalle disposizioni legislative.

Quali direttive segue?

A fianco delle procedure che rispondono ai requisiti di legge, Toi Toi Italia ha da tempo fatte proprie una serie di prassi e abitudini operative volte alla minimizzazione dell’impatto ambientale, come la pianificazione di percorsi ottimizzati e concentrati per l’esecuzione degli interventi giornalieri, l’impiego di veicoli aziendali con bassa emissione di rifiuti gassosi, un regolare turnover dei veicoli aziendali, una scelta mirata e un uso oculato dei prodotti di ricambio e di consumo.

In aggiunta, Toi Toi Italia si è certificata volontariamente alla Iso 14001:2004 quale ulteriore attestazione del suo impegno a tutela dell’ambiente.

E alla adunata degli Alpini come operate?

Quest’anno, per il terzo anno consecutivo, Toi Toi Italia è il fornitore ufficiale degli Alpini per il servizio di noleggio e di manutenzione dei servizi igienico-sanitari.

Si tratta di una fornitura significativa sia sul piano dei numeri (parliamo di quasi 1.000 bagni chimici mobili) che sul piano propriamente operativo (frequenze di interventi di pulizia e varietà di operazioni di manutenzione a seconda delle singole esigenze e/o presidi fissi in aree particolarmente sensibili): si deve organizzare un’intera città affinché sia pronta a soddisfare, contemporaneamente, le svariate necessità di un pubblico molto nutrito. L’edizione 2017 a Treviso ha visto la presenza di 650.000 persone in 3 giorni.

Ciò comporta la predisposizione e il coordinamento contemporaneo di spazi dedicati al food&beverage, di zone destinate allo stanziamento e al pernottamento e d’aree finalizzate al transito.

Per una pianificazione e una programmazione attenta del servizio è stato fondamentale partire da un approfondito studio preliminare del territorio e delle caratteristiche logistico-geografiche di Trento e intessere un rapporto sinergico con il tessuto sociale locale nei mesi di preparazione dell’evento.

Condividi: