Home Green Jobs Bandi di concorso Fondazione Adolfo Pini: 6 borse di studio a disposizione

Bandi di concorso Fondazione Adolfo Pini: 6 borse di studio a disposizione

città: Milano - pubblicato il:
Bandi di concorso Fondazione Adolfo Pini

Prorogata al 10 giugno 2018 la scadenza per partecipare ai Bandi di concorso Fondazione Adolfo Pini: in palio cinque borse di studio destinate a studenti e ricercatori nei settori dell’arte e della creatività, e una sesta borsa rivolta a giovani studenti e laureati, per sostenere progetti inediti in ambito artistico.

In palio anche un assegno di ricerca per svolgere un’attività di studio sulla nozione di casa museo e dimora storica, con particolare riguardo al caso della Fondazione Adolfo Pini.

Complessivamente, la Fondazione mette a disposizione dei giovani che vorranno partecipare 21.000 euro fra borse di studio e assegno di ricerca, per un valore di 3.000 euro ciascuno. È possibile inviare la propria candidatura secondo le modalità consultabili online.

Più nel dettaglio, le sei borse di studio promosse dai Bandi di concorso Fondazione Adolfo Pini, destinate a offrire un periodo di formazione o di ricerca/lavoro per studenti e laureati under 35, saranno erogate per un periodo di stage o di ricerca di almeno due settimane presso centri nazionali e internazionali, da concludersi entro il 30 ottobre 2018.

L’assegno di ricerca, invece, darà la possibilità di svolgere un’attività di studio sul caso della Fondazione e si concluderà con la stesura di un elaborato scritto di carattere scientifico.

Nelle parole di Dalia Gallico, curatrice del progetto e membro CdA della Fondazione Adolfo Pini, l’obiettivo dell’iniziativa “è quello di favorire un reciproco scambio di idee e best practice con altre Istituzioni attive nei settori dell’arte e della creatività, partendo da Milano – oggi sempre più città di riferimento per la creatività e l’innovazione culturale – verso il mondo e viceversa“.

Fondazione Adolfo Pini, alcuni cenni

Nata nel 1991 per volontà di Adolfo Pini (1920-1986), la Fondazione che porta il suo nome ha sede a Milano nell’elegante palazzina di fine Ottocento in corso Garibaldi 2. Oltre ad Adolfo Pini, uomo di scienza e docente di fisiologia, qui ebbe dimora e studio il pittore Renzo Bongiovanni Radice (1899-1970), zio materno di Pini, che fu una figura chiave nella formazione culturale del nipote, guidandone in particolare l’interesse verso le arti.

Per volontà di Adolfo Pini la Fondazione è dedicata alla memoria dello zio e ha i seguenti scopi: la promozione e la valorizzazione dell’opera del pittore Renzo Bongiovanni Radice, attraverso studi e mostre, e il sostegno ai giovani artisti attivi in tutte le arti, attraverso borse di studio, offerte formative e altre iniziative.

Dal suo inizio la Fondazione recepisce questo mandato nel suo Statuto al quale aggiunge inoltre l’attività di promozione della figura di Adolfo Pini che, accanto alla sua attività scientifica, fu anche scrittore, compositore e appassionato d’arte, rappresentando una perfetta sintesi di cultura scientifica e umanistica.

Condividi: