Home Smart City La bicicletta ci salverà, un convegno per fare il punto sulla mobilità...

La bicicletta ci salverà, un convegno per fare il punto sulla mobilità ciclistica

città: Milano - pubblicato il:
mobilità ciclistica

A che punto sono le politiche per la mobilità ciclistica, in Italia e in Europa? Cosa è cambiato negli ultimi dieci anni? La situazione è migliorata? Il convegno La bicicletta ci salverà… e ci sta già salvando, il prossimo venerdì 18 maggio presso Palazzo Marino a Milano, cercherà di dare una risposta a queste domande.

Il convegno sulla mobilità ciclistica, promosso da Comune di Milano e da FIAB-Federazione Italiana Amici della Bicicletta, affronterà il tema mostrando evoluzione e prospettive – ma anche i problemi e gli ostacoli ancora da superare – della mobilità a due ruote a Milano.

Inizio dei lavori previsto a partire dalle 9 presso la Sala Alessi di Palazzo Marino – in piazza della Scala 2 a Milano – con questa iniziativa promossa in ricordo di Gigi Riccardi, un visionario concreto della mobilità ciclistica nel nostro Paese, per raccontare anche un’Italia che sta cambiando modello di mobilità.

Ricco e molto articolato il programma degli interventi che ospiterà Hep Monatzeder, sindaco di Monaco di Baviera dal 1996 al 2014, che racconterà lo sviluppo della ciclabilità a Monaco, tra successi e criticità; a seguire l’assessore alla mobilità del comune di Milano, Marco Granelli, illustrerà Le politiche del comune di Milano a favore della ciclabilità.

L’importante ruolo che hanno le amministrazioni locali viene ribadito nell’intervento Il futuro della ciclabilità in Italia: Comuni Ciclabili, con Alessandro Tursi (responsabile del progetto Comuni Ciclabili e vice presidente FIAB) che espone le buone pratiche e i diversi ambiti di intervento che hanno portato già 69 comuni a ricevere la bandiera gialla della ciclabilità italiana per il 2018.

Tra questi anche Cesena, che ha ottenuto il punteggio massimo con 5 bike smile sulla bandiera di Comune Ciclabile e che, durante il convegno milanese, condividerà l’esperienza delle buone pratiche da città medio piccole.

A raccontare la ciclabilità oltralpe è stato chiamato Manfred Neun, presidente WCA-World Cycling Alliance che parlerà di Come sta la bici in Europa: trend e vision; mentre per Il futuro del cicloturismo prenderà la parola Antonio Dalla Venezia, responsabile FIAB per il cicloturismo e aree extraurbane.

A pochi mesi dall’approvazione della Legge Quadro sulla mobilità ciclistica, il convegno milanese chiuderà proprio commentando le disposizioni approvate a fine 2017 dal Parlamento.

Il convegno La bicicletta ci salverà… e ci sta già salvando è aperto a tutti e la partecipazione è gratuita, ma è obbligatorio iscriversi online entro il 15 maggio (fino a esaurimento posti).

La bicicletta sarà inoltre protagonista a Milano anche nei giorni successivi. La città, infatti, ospita l’assemblea generale snnuale di ECF-European Cyclists’ Federation che per la prima volta si tiene in Italia e a Milano – negli spazi dell’Acquario Civico; tema dell’incontro è Vision 2030, il futuro della mobilità ciclistica nel nostro continente.

Condividi: