Home Eco Lifestyle Cuscina creativa, sana e di qualità negli ospedali con l’iniziativa Special Cook

Cuscina creativa, sana e di qualità negli ospedali con l’iniziativa Special Cook

città: Milano - pubblicato il:
special cook

Un’iniziativa benefica per portare la cucina sana e di qualità negli ospedali, educando al tempo stesso pazienti e familiari a una corretta alimentazione: è Special Cook che, quest’anno, ha promosso il tema in 16 tappe tra Milano, Torino, Roma, Catanzaro e Madrid.

Cosa si propone Special Cook in pratica? Di offrire un momento di svago a chi si trova in ospedale, un supporto formativo per educare i pazienti a una corretta alimentazione ma anche portare negli ospedali, grazie al talento di giovani chef e al contributo di nutrizionisti esperti, una cucina di alta qualità.

Partito nel 2016 con questi obiettivi Special Cook è un talent educativo e formativo di cucina realizzato nelle strutture ospedaliere di tutta Italia, organizzato da Officine Buone Onlus e sostenuto dall’azienda calabrese Callipo, coinvolgendo 14 giovani chef che hanno donato il proprio talento, lasciandosi giudicare e votare dai pazienti stessi che hanno decretato i due finalisti della seconda edizione appena conclusa.

Vincitore di questa edizione è lo chef Roberto Cazzato del ristorante Il Salento in una stanza di Roma che ha conquistato il titolo di Special Cook 2017 battendo Giorgio Farina del bistrot Delicatissimo di Milano nella gara finale che si è svolta sabato 12 maggio presso il Nuceria Lab di San Giuliano (Mi).

La creatività di Roberto Cazzato, per l’occasione, ha proposto Peperonata con Lampascioni, Acciughe e Melassa di Cipolla; Spaghettoni Benedetto Cavalieri, Aglio Nero, Olio e Peperoncino, Sgombro affumicato e Cedro; Tartelletta al limone, Cardamomo, Rape Rosse e Meringa.

Special Cook dona una cucina mobile all’Ospedale Niguarda di Milano

Un successo destinato a proseguire grazie anche al contributo di Callipo, azienda calabrese con una storia di 105 anni nella produzione di tonno e conserve ittiche, che sostiene il progetto fin dalla nascita e ha deciso di donare la prima Special Kitchen che sarà installata presso l’Ospedale Niguarda di Milano all’interno del reparto Disturbi dei Comportamenti Alimentari e ufficialmente inaugurata con la prima tappa della prossima edizione.

La cucina mobile, realizzata con la consulenza degli chef che hanno partecipato in questi anni a Special Cook, è un dono prezioso per i giovani cuochi che avranno a disposizione una cucina professionale durante le prossime date, uno strumento importante per organizzare eventi didattici e formativi, show-cooking e laboratori di cucina durante tutto l’anno per i pazienti che si trovano in ospedale.