Home Imprese Sostenibili L’It rigenerata per le Onlus

L’It rigenerata per le Onlus

città: Milano - pubblicato il:
ricoh italia e techsoup

Partiamo dal concetto che il non buttare in discarica, ma aggiustare faccia bene. Soprattutto all’ambiente. Se poi non si butta, si aggiusta e lo si devolve, fa due volte bene. È quanto succede in ambito It.

Protagonisti di questa notizia sono un’azienda che fornisce servizi e soluzioni innovative per il Digital Workplace, Ricoh Italia e TechSoup.

Le due realtà hanno siglato un accordo, grazie al quale le onlus italiane potranno acquistare le tecnologie Ricoh ricondizionate, a un costo marginale, mediante la piattaforma TechSoup.

A quanto pare Ricoh crede molto in questa azione di Csr: “Vogliamo creare un ecosistema di innovazione” fa sapere Davide Oriani, Ceo di Ricoh Italia “da cui nessuno sia escluso. Il nostro impegno verso la società in cui operiamo è di lunga data e trova espressione nell’approccio delle tre P (People, Profit, Planet). Anche in collaborazione con partner rilevanti come TechSoup, realizziamo progetti a sostegno delle comunità locali. La tecnologia ha un ruolo fondamentale nello sviluppo del nostro Paese e siamo convinti che l’accordo con TechSoup ci permetta di rendere l’innovazione di qualità accessibile a tutti“.

Per questo progetto, Ricoh Italia e TechSoup collaborano con Re Tech Life, cooperativa sociale italiana specializzata nel recupero e nel ricondizionamento di sistemi IT che impiega persone svantaggiate aiutandole così a inserirsi nel mondo del lavoro e nella società.