Home Imprese Sostenibili 560 milioni di euro per lo sviluppo dell’industria sostenibile al Sud

560 milioni di euro per lo sviluppo dell’industria sostenibile al Sud

città: Roma - pubblicato il:
sostenibilità nel sud italia

Crescita alla sostenibilità nel Sud Italia soprattutto a supporto della ricerca e sviluppo industriale: sono in arrivo i fondi del Ministero per lo Sviluppo Economico che da tempo finanzia, sotto forma di contributo e di finanziamento agevolato, le spese relative ai progetti di ricerca industriale e di sviluppo sperimentale (R&D) nei settori Fabbrica intelligente, Agrifood, Scienze della vita.

Ora si parla di una disponibilità di 560 milioni di euro, il 50% circa dedicato alle Regioni meno sviluppate di Italia. I destinatari sono le imprese che esercitino attività industriali, agroindustriali, artigiane, di servizi all’industria, Università e altri centri di Ricerca.

Le risorse, a valere sul Pon Imprese e Competitività 2014-2020 Fesr e sul Fondo per la crescita sostenibile, ammontano appunto a 560 milioni di euro e saranno destinati per il 50% circa alle Regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia, il 18% alle regioni Molise, Abruzzo, Sardegna.

Il 31%, comunque, è messo a disposizione delle altre Regioni.

I progetti di importo compreso tra 5 e 40 milioni, a cui è destinato il 70% delle risorse disponibili, saranno valutati con la procedura negoziale prevista per gli accordi per l’innovazione.

I progetti per sviluppare la sostenibilità nel Sud Italia di importo minore (800mila-5 milioni) saranno valutati con la procedura a sportello. I termini per la presentazione, i criteri di valutazione e la modulistica saranno definiti dal Ministero con successivo Decreto.

L’iniziativa afferisce alla Strategia Nazionale di Specializzazione Intelligente (Snsi) e in particolare ad alcuni dei sui obiettivi tematici: ricerca, sviluppo tecnologico e innovazione (rafforzare la ricerca, lo sviluppo tecnologico e l’innovazione) e competitività dei sistemi produttivi.

Condividi: