Home Imprese Sostenibili Progetto di efficientamento calore, accordo tra Bosch e Consorzio Cev

Progetto di efficientamento calore, accordo tra Bosch e Consorzio Cev

città: Milano - pubblicato il:
efficientamento calore

Grazie a un accordo tra Bosch Energy and Building Solutions Italy e Consorzio Cev parte un interessante progetto di efficientamento calore degli enti di Veneto, Lombardia e Friuli Venezia Giulia.

L’accordo, stipulato attraverso modalità Energy Performance Contract, prevede risparmi energetici garantiti per ogni edificio pari al 50% e il 5,17% di risparmio energetico riconosciuto all’ente.

I Comuni delle Regioni, le Città metropolitane, gli Enti Pubblici aderenti (tra cui case di riposo e strutture sanitarie) interessati, possono rivolgersi fino ad agosto 2019 al Consorzio Cev per trasmettere la propria manifestazione di interesse ad aderire alla convenzione.

Il progetto di efficientamento calore darà l’opportunità agli enti interessati di accedere agli interventi di riqualificazione tecnologica delle proprie centrali termiche e dei relativi sistemi di regolazione e controllo con gestione dei titoli di efficienza energetica.

Per gli enti pubblici, dice Alberto Bollea di Bosch Energy and Building Solutions Italy “il rispetto della normativa vigente rappresenta il primo prerequisito fondamentale, seguito dalla necessità di ridurre gli sprechi energetici grazie all’ottimizzazione degli impianti, ridurre i costi nel medio e lungo termine, assicurare una maggiore salvaguardia dell’ambiente“.

In Italia, l’ESCo certificata Bosch Energy and Building Solutions Italy opera in qualità di system integrator, progettando, realizzando e gestendo impianti integrati ed energeticamente efficienti.

Condividi: