Home Smart City MM attiva a Milano il bonus social idrico

MM attiva a Milano il bonus social idrico

città: Milano - pubblicato il:
bonus sociale idrico

MM spa, il gestore del Servizio Idrico Integrato della Città di Milano, ha annunciato di aver attivato a Milano, dallo scorso 1° luglio, il bonus sociale idrico che permetterà ai cittadini in condizioni di disagio economico di chiedere e ottenere uno sconto sulla bolletta dell’acqua.

Grazie al bonus sociale idrico, come già accade per il bonus elettrico e il bonus gas, potranno accedere all’agevolazione tutti i nuclei familiari il cui Isee sia inferiore a 8.107,50 euro, limite che sale a 20.000 euro se si hanno più di tre figli fiscalmente a carico.

Le domande possono essere presentate ai Caf delegati dal Comune di Milano insieme alle richieste per ottenere il bonus elettrico o il bonus gas. Il bonus sociale idrico si riferisce all’anno in corso, per cui al richiedente verrà riconosciuto anche un ammontare una tantum uguale per tutti gli aventi diritto che vale da gennaio 2018.

Il risparmio sarà pari al costo di 18,25 metri cubi annui per ogni componente del nucleo familiare, equivalenti a 50 litri al giorno che è il quantitativo minimo stabilito per legge per il soddisfacimento dei bisogni personali.

Come funziona il bonus sociale idrico

Lo sconto verrà erogato direttamente in bolletta per chi ha un contratto diretto, mentre l’utente indiretto, cioè la famiglia che vive in un condominio e non ha un contratto proprio di fornitura idrica, riceverà il bonus sociale idrico in un’unica soluzione dal gestore del servizio idrico mediante altre modalità in fase di definizione.

Potranno automaticamente usufruire del bonus sociale idrico anche i titolari di Carta Acquisti o di Carta Rei.

Al bonus sociale idrico istituito da Arera (Autorità di regolazione per energia reti e ambiente) in ottemperanza alla legge nazionale, si aggiungerà inoltre uno specifico Bonus Idrico Integrativo introdotto dall’Ato (Ambito territoriale ottimale della Città metropolitana di Milano) al fine di poter garantire una ulteriore misura di tutela rispetto a quella minima.

Il secondo bonus verrà riconosciuto automaticamente a coloro che risulteranno beneficiari del primo. Il valore di tale agevolazione sarà di 15 euro all’anno per ogni componente del nucleo familiare. I moduli necessari per presentare la domanda per ottenere il bonus idrico sono disponibili online.

Condividi: