Home Eco Lifestyle La stagione concertistica estiva del Carroponte sarà rinfrescata da acqua a Km0

La stagione concertistica estiva del Carroponte sarà rinfrescata da acqua a Km0

città: Milano - pubblicato il:
carroponte acqua km0 gruppo cap
immagine di www.gabrielezanon.com

A Milano – precisamente nel comune di Sesto San Giovanni che confina con la zona nord della città – sorge il Carroponte, ex struttura industriale a ponte riconvertita che offre un colpo d’occhio impressionante.

Questo luogo, simbolo di un’epoca industriale ormai passata, dal 2010 è affidata dal Comune di Sesto ad Arci Milano che, nella stagione estiva, all’aperto, organizza e produce concerti ed eventi con l’obiettivo di affinare sempre di più l’identità di un festival che vuole promuovere buona musica, famiglia, cibo, rispetto per l’ambiente e prezzi accessibili.

Il Carroponte, infatti, ogni estate si anima e si trasforma in un laboratorio di musica, feste, cinema, impegno e cultura, offrendo ai tanti visitatori, oltre ai palchi per i concerti, anche bar, punti ristoro, proiezioni di film, aree relax e laboratori per i bambini.

Carroponte, spettacolo ma anche promozione della cultura dell’ambiente e della sostenibilità

I numeri delle ultime edizioni del Carroponte parlano chiaro sul suo successo e lo confermano come uno dei principali e più interessanti luoghi di aggregazione di Milano e hinterland, grazie a una formula di intrattenimento adatta al pubblico di ogni età.

Ma accanto al lato mondano, Carroponte cerca di gettare i semi per un nuovo vivere comune, più rispettoso, sostenibile e solidale. Senza azioni eclatanti, ma con importanti gesti concreti: tutte le stoviglie sono compostabili per favorire la raccolta differenziata e accanto ai bar trovano posto i distributori d’acqua di rete gratuita, grazie all’intesa tra Arci Milano, Gruppo Cap e Comune di Sesto San Giovanni.

A dissetare il pubblico sotto il palco quindi penseranno i due erogatori gratuiti di acqua naturale e frizzante, a Km 0 e rigorosamente plastic free; un nuovo tassello di sostenibilità che Gruppo Cap chiama #waterevolution, una rivoluzione culturale dove l’acqua diventa protagonista della governance delle nostre città intelligenti, sempre più sostenibili e innovative.

Grazie al Water Safety Plan (WSP), il sistema di analisi dell’acqua che prevede più controlli, più prelievi, più parametri nell’intera filiera idro-potabile, da quando l’acqua entra nell’acquedotto fino al punto di erogazione finale, l’acqua a Km0 del Carroponte – come quella di tutti i Comuni dell’hinterland milanese – è buona, sicura ed economica, con ottime proprietà organolettiche, ideali per il benessere e la salute dell’organismo.

L’acqua però è una risorsa finita, che esige comportamenti consapevoli e politiche di gestione sostenibili; è per questo che questa collaborazione continua, attraverso le buone pratiche del Carroponte, che ogni anno si colora di verde grazie a iniziative all’insegna del rispetto dell’ambiente e della sostenibilità.

Tra queste c’è anche il Responsible Box, un contatore di carboon footprint progettato per monitorare i consumi energetici dell’area concerti e per contabilizzare i risparmi attraverso la registrazione delle azioni envinronment friendly degli utenti di Carroponte.

Condividi: