Home Imprese Sostenibili Successo di adesioni al bando Innovare in rete per l’innovazione sociale

Successo di adesioni al bando Innovare in rete per l’innovazione sociale

città: Milano - pubblicato il:
bando innovazione sociale

Le idee per l’innovazione sociale in Italia non mancano come pure l’interesse a metterle in gioco: così accade che a poche settimane dal lancio della call Innovare in Rete siano già arrivate circa 120 candidature, provenienti in gran parte da startup innovative e spin off universitari (circa il 50%), imprese (circa il 20%) e soggetti di terzo settore (circa il 30%)

Ricordiamo che il bando prevede la selezione di progetti imprenditoriali innovativi a elevato impatto sociale e ambientale da finanziare e accompagnare nelle fasi di sviluppo.

La maggior parte dei progetti di innovazione sociale inviati riguarda i temi qualità della vita (circa il 16%) seguito da creatività e cultura (circa il 12%), welfare e agrifood (entrambi a circa il 9%). Molte, anche, le proposte nei settori ict, salute e smart energy (tutti a circa il 7%).

La call per i progetti di innovazione sociale è stata lanciata lo scorso 10 luglio da Banca Etica, Fondazione Bruno Kessler, Fondazione Giacomo Brodolini ed Entopan, con il coordinamento operativo di Oltre Open Innovation Hub con l’obiettivo di selezionare idee competitive e mature, da accompagnare verso una piena realizzazione con attività di consulenza di altissimo livello e finanziamenti fino a 700mila euro per ciascuna iniziativa, per un plafond complessivo di 10 milioni di euro.

Come previsto nel bando, il Sistema Consulenziale Esperto ha già avviato la valutazione delle candidature che saranno evase progressivamente e poi sottoposte all’istruttoria bancaria a cura di Banca Etica che le definirà fino a esaurimento del plafond.

Il termine per l’invio delle candidature è stato fissato al 30 ottobre 2018.

Condividi: