Home Eco Lifestyle Donna Sicilia, un progetto che coniuga cultura e sostenibilità

Donna Sicilia, un progetto che coniuga cultura e sostenibilità

città: Palermo - pubblicato il:
donna sicilia, cultura e mobilità sostenibile

Nasce Donna Sicilia la prima iniziativa di ecomobilità diffusa che promuove la cultura locale e guida il turista alla scoperta dell’ospitalità siciliana in modo ecologico e a impatto zero. Come? Attraverso il noleggio di auto elettriche, creando un sistema tra privati che credono nel futuro del turismo green.

Il progetto Donna Sicilia è stato presentato nel Complesso Monumentale dello Steri, sede del Rettorato dell’Università degli Studi di Palermo, ed è stato ideato da Sicily by Car, azienda che opera nel settore dell’autonoleggio a livello nazionale.

In questo modo, guidano un mezzo elettrico ecosostenibile, il turista potrà avventurarsi alla scoperta dell’immenso patrimonio artistico siciliano, godendosi la tempo stesso l’accoglienza e l’ospitalità locale: castelli, bagli antichi, masserie di charme apriranno infatti le loro porte, mettendo a disposizione degli ospiti le colonne di ricarica elettrica volute e posizionate da Sicily by Car in ciascuna delle strutture ricettive.

A sostenere e divulgare il progetto ci sarà Donna Sicilia, l’eco-guida che illustrerà le caratteristiche di ciascuna location raccontandone la storia e i servizi offerti. L’iniziativa coniuga quindi il turismo ecologico e la mobilità sostenibile attraverso un’esperienza dal sapore aristocratico e gattopardesco.

Donna Sicilia sarà promossa nelle principali fiere mondiali del turismo e verso tutti gli operatori del settore (tour operator, agenzie di viaggio, associazioni di categoria, enti pubblici, amministrazioni regionali).

La mobilità a quattro ruote, 100% green, con l’utilizzo di auto elettriche a prolungata percorrenza, è l’ultima frontiera dei progetti di Sicily by Car, azienda impegnata nell’offerta di servizi innovativi in risposta alla domanda di un mercato sempre più esigente e qualitativamente attento. L’iniziativa è pronta per espandersi in altre regioni d’Italia.

Tommaso Dragotto, Presidente e fondatore di Sicily by Car, ha dichiarato “credo sia importante trasmettere un segnale chiaro e incisivo sul potenziale siciliano e sulla sua capacità di fare sistema attraverso il patrimonio storico, artistico e naturale in favore di una riqualificazione ecologica, turistica e urbanistica. Grazie al posizionamento delle colonne di ricarica elettrica nelle dimore storiche, il visitatore potrà realizzare il tour dell’intera regione a impatto zero, nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale“.

Condividi: