Home Eventi 5 buoni motivi per partecipare a Orticolario 2018

5 buoni motivi per partecipare a Orticolario 2018

città: Como - pubblicato il:
orticolario

Dal 5 al 7 ottobre a Villa Erba a Cernobbio, sul lago di Como si terrà la decima edizione di Orticolario e Green Planner ci sarà. Perché? Ci sono almeno 5 buoni motivi per non mancare!

1: a Orticolario verde contro l’inquinamento

Le piante e il verde combattono l’inquinamento: si calcola che cinquemila piante in un anno sono in grado di assorbire 228 chili di PM10 pari alle emissioni di oltre mille macchine che percorrono 20mila chilometri in 12 mesi (fonte Coldiretti).

Quindi, contro l’inquinamento vale la pena rafforzare la barriera degli alberi anti smog. È questa una delle possibili soluzioni che si possono adottare per ridurre l’isola di calore urbano, abbattere i livelli di CO2 e quelli di polveri sottili nelle città, compresa Milano che sta vivendo uno dei suoi periodi più difficili dal punto di vista della qualità dell’aria.

Tiglio selvatico, frassino e biancospino sono alcune delle essenze che offrono la massima assimilazione di anidride carbonica per metro quadrato di foglie. Mentre per le polveri sottili sono particolarmente indicati, oltre ai tigli, anche gli olmi, gli ippocastani e gli aceri. A Orticolario

2: le piante fanno bene anche in casa

Le piante e il verde fanno bene alla nostra casa: anche tra le mure domestiche il verde permette di abbattere gli inquinanti. Per esempio si dice che le Stelle di Natale sono attive contro l’inquinamento da benzene.

I ficus benjamin sono un naturale assorbi odore del fumo da sigaretta. E ancora, la dracena: è un anti-xilene come il filodendro perché assorbe eventuali vapori chimici. La lista e lunga e gli esperti che espongono a Orticolario potranno di sicuro dare altre informazioni.

3: i benefici per l’umore

Le piante e il loro colore fanno bene all’umore. Ormai la horticultural therapy è un dato di fatto e come afferma Francesco Ferrini, professore ordinario presso il dipartimento di scienze delle produzioni agroalimentari dell’Università di Firenze: aiuta molto a superare qualsia tipo di malattia.

La scelta dei colori dei fiori” scrive Ferrini nel testo Amico Albero (Edizioni ETS) “può avere una certa importanza“. Il bianco crea un umore di purezza e innocenza; il colore rosa è un colore rilassante e rinfresca e riposa la mente.

Il rosso e le tonalità d’arancio creano eccitazione ed energia e deve essere “utilizzato” commenta Ferrinicon dei veri intensi che riducano la sua potenza“. Sarà anche il vicino lago di Como, sarà il periodo in cui viene organizzato, sarà la bravura degli espositori ma Orticolario è comunque un tripudio di colori.

4: il verde aumenta il valore economico

Le piante e il verde aumentano il valore delle proprietà: Secondo le ricerche condotte dall’U.S. Forest Service e dall’Università di Washington negli Stati Uniti, gli immobili con copertura arborea hanno un incremento di valore pari al 10-20% (fonte: Coordinamento Nazionale Alberi e Paesaggio onlus).

Lo stesso studio precisa che gli alberi lungo le strade sembrano aggiungere valore alle proprietà adiacenti, fino a 100 metri di distanza. Quindi vale la pena puntare sul verde privato ma anche su quello pubblico sollecitando l’attenzione del proprio Comune di residenza.

5: ecologia come motore di sviluppo

Le piante e l’ecologia sono un motore di sviluppo per il nostro Paese, ma non solo come afferma il Report sulla biodiversità redatto dal Wwf i giardini fanno bene alle aziende che si circondano di prati e piante che tra l’altro favoriscono la biodiversità.

Alberi di latifoglie (come tigli, aceri e frassini) purificano l’aria e ombreggiano migliorando l’estetica della struttura. Una pavimentazione drenante consente l’assorbimento da parte del terreno delle acque meteoriche, favorendone più naturale deflusso. Infine, un bel giardino migliora l’immagine aziendale e rappresenta un luogo piacevole per i dipendenti.

Da sempre vicina al mondo del verde e delle piante, Green Planner sarà presente a Orticolario (area press): i partecipanti avranno modo di trovare anche la nuova edizione 2019 (chi dimostrerà di avere una delle precedenti edizioni avrà uno sconto del 50% sull’acquisto di una nuova copia). Venite a trovarci.

Condividi: