Home Smart City Piazza Adriano Olivetti: seconda strada a destra

Piazza Adriano Olivetti: seconda strada a destra

città: Milano - pubblicato il:
piazza adriano olivetti a milano

Google Maps – provate voi stessi – non la riconosce ancora, per cui se dovete arrivare nella nuova bellissima piazza Adriano Olivetti a Milano seguite queste indicazioni: arrivate alla Fondazione Prada, tenetevi alle spalle gli scali ferroviari di Porta Romana e proseguite verso sud.

Quando vedrete un luccicantissimo palazzone, tutto vetri, sarete arrivati a Smart Symbiosis da Beni Stabili (per inciso questa sarà la nuova sede della Fastweb) che assicura di aver costruito l’area seguendo i più aggiornati sistemi – infatti l’edificio vanta la certificazione Leed.

Insomma, una nuova piazza semi-verde – c’è molta pavimentazione in questi 13mila metri quadri – è nata a Milano ed è dedicata a quell’Adriano Olivetti che nel dopoguerra si rese protagonista di un’innovativa politica aziendale.

L’area è arricchita da 45 alberi (prunus padus), vasche d’acqua, un giardino ruderale con erbacee e vegetazione spontanea. Il sistema wi-fi e 2 totem multimediali per dare informazioni pubbliche utili ai cittadini concludono l’assetto.

Piazza Adriano Olivetti, la città di Milano si trasforma

La città e in particolare questo quartiere” afferma il Sindaco di Milano Giuseppe Salaè in forte trasformazione, acquisiscono un nuovo spazio di aggregazione realizzato da Beni Stabili, incastonato tra la Fondazione Prada, il quartier generale di Fastweb e poco distante dal nuovo campus Bocconi.

È la città che diventa più bella e lo fa in ogni sua zona riqualificando, con il contributo dei privati, luoghi dismessi e collegando complessi residenziali già esistenti a nuovi edifici polifunzionali. Tutto questo avviene nel segno del verde e della rigenerazione urbana a cui si ispira il nostro nuovo Piano di Governo del Territorio.

La Milano Green Week, che apriamo con questa inaugurazione, sarà l’occasione per donare ai milanesi altre due nuove piazze, un parco e alcuni giardini, un anticipo di ciò che stiamo facendo sul sistema piazze e parchi della città“.

Piazza Adriano Olivetti si trova nel cuore di Symbiosis, il progetto di Beni Stabili che sta trasformando l’ex area industriale adiacente la Fondazione Prada in un nuovo distretto smart in cui Fastweb, il prossimo anno, trasferirà il proprio quartier generale.

Symbiosis si integra con il progetto europeo di ricerca e innovazione Sharing Cities che ha l’obiettivo di realizzare in zona Romana-Vettabbia un quartiere smart a emissioni quasi zero per rispondere alle principali sfide ambientali delle città e migliorare la vita quotidiana dei suoi abitanti.

Entrambi gli interventi rigenereranno un’area della città in piena evoluzione: dopo l’insediamento della Fondazione Prada, diventata in poco tempo luogo culturale di riferimento per milanesi e turisti, a poca distanza nascerà il nuovo Campus della Bocconi, in attesa dello sviluppo urbanistico dello Scalo Romana che porterà un nuovo parco di quasi 95mila mq e attività legate all’innovazione, alla cultura e all’agricoltura.

Chi era Adriano Olivetti a cui la piazza è dedicata

Adriano Olivetti nacque a Torino l’11 aprile del 1901 da Camillo, ingegnere meccanico, e Luisa Revel; fu il padre a fondare a Ivrea la prima azienda italiana che produceva macchine da scrivere, la Ing. C. Olivetty & C.

Dopo essersi arruolato per combattere nella Prima Guerra Mondiale senza riuscirci – il conflitto terminerà prima che Adriano parta per il fronte – si iscrive alla facoltà di Ingegneria chimica del Politecnico di Torino. Nel 1924 visita gli Stati Uniti per studiare la loro organizzazione del lavoro e in seguito, tornato a Torino, inizia il praticantato nell’azienda di famiglia, iniziando dalla catena di montaggio, esperienza che gli consentirà di sviluppare una grande empatia verso i lavoratori.

Adriano Olivetti si spegnerà nel 1960 in seguito a un’emorragia celebrale.

Condividi: