Home Imprese Sostenibili Temperatura media dell’aria in superficie: dati di settembre 2018

Temperatura media dell’aria in superficie: dati di settembre 2018

città: Roma - pubblicato il:
temperatura media dell'aria - 9/2018

Vi presentiamo l’aggiornamento mensile sulla temperatura media dell’aria in superficie relativa a settembre 2018, raccolta attraverso il Copernicus Climate Change Service (C3S).

Il Copernicus Climate Change Service è un programma implementato dal Centro europeo per le previsioni meteorologiche a medio termine (ECMWF).

C3S pubblica regolarmente i bollettini climatici mensili che riportano i cambiamenti osservati nella temperatura dell’aria superficiale globale e in altre variabili climatiche.

Tutti i risultati si basano sulle analisi meteorologiche generate da modelli numerici di previsione meteorologica utilizzando miliardi di misurazioni da satelliti, navi, aerei e stazioni meteo dislocate in tutto il mondo.

Temperatura media dell’aria in superficie nel mese di settembre 2018

Ecco le principali evidenze del rapporto sulla temperatura media dell’aria in superficie relativa al mese di settembre 2018.

temperatura media dell'aria - 9/2018

  • la maggior parte degli stati europei ha registrato temperature più alte della media stagionale
  • in generale, per i paesi europei, quello del 2018 è stato il mese di settembre più caldo di sempre
  • il Portogallo e la Spagna occidentale sono le regioni che hanno registrato le temperature più alte rispetto alla media
  • al contrario, Islanda, Irlanda e Scozia hanno registrato temperature più basse della media stagionale
  • a livello mondiale, le temperature del mese di settembre sono state di 0,4°C al di sopra della media

Maggiori informazioni e i grafici ad alta risoluzione sono disponibili online sul sito del servizio C3S.

Copernicus è il programma di punta per l’osservazione della Terra offerto dalla Commissione Europea. Offre libero accesso agli utenti di dati operativi e servizi di informazione affidabili e aggiornati in materia di questioni ambientali.

C3S è implementato da European Center for Medium-Range Weather Forecast (ECMWF) – organizzazione intergovernativa indipendente che produce e distribuisce previsioni meteorologiche numeriche ai suoi 34 Stati membri cooperanti – per conto della
Commissione Europea.

Condividi: