Home Eco Lifestyle Erasmusday: a Pisa una mostra della generazione Erasmus

Erasmusday: a Pisa una mostra della generazione Erasmus

pubblicato il:
ErasmusDay

Sono tutti tornati un po’ cambiati. In meglio ovviamente. Sono i ragazzi della generazione Erasmus che possono vantarsi di aver vissuto un’esperienza unica nei loro Erasmusday.

A quelli partiti dall’Università di Pisa è stato chiesto di farsi qualcosa di più di un semplice selfie. Ovvero, delle immagini che sapessero cogliere il significato di quell’esperienza. Ne è uscita una mostra fotografica che ha decretato anche dei vincitori.

Il primo premio, una macchina fotografica, è andato a Lorenzo Giovannetti per la fotografia New points of view. Lorenzo ha 26 anni, è di Pontedera ed è iscritto alla laurea magistrale in Ingegneria edile e delle costruzioni civili.

La sua fotografia è stata scattata nell’ARoS Aarhus Kunstmuseum, ad Aarhus, in Danimarca, nell’anno in cui effettuava una mobilità per traineeship a Copenaghen presso l’azienda COWI A/S.

Il secondo premio, una action camera, è andato a Domitilla Cessari per la fotografia Never stop, go and discover new countries. Anche lei ha 26 anni, viene da Guidonia Montecelio, in provincia di Roma, ed è iscritta alla laurea magistrale in Informatica per l’economia e per l’azienda (Business Informatics).

La sua fotografia è stata scattata a Bergen (Norvegia) durante la mobilità per studio presso la Norvegian University of Science and Technology (NTNU) di Trondheim.

Il terzo classificato, Fabrizio Grani, si è infine aggiudicato un notebook per la fotografia Rotta verso l’ignoto. Fabrizio ha 24 anni, viene da Serravalle Pistoiese ed è iscritto alla laurea magistrale in Bionics Engineering.

La sua fotografia è stata scattata a Oslo in Norvegia, nei mesi in cui ha effettuato una mobilità per traineeship presso la Lunds Universitet di Lund (Svezia).

Le fotografie in mostra per gli Erasmusday 2018

Il mio Erasmus promosso dall’Università di Pisa all’inizio dell’estate era rivolto sia agli studenti di Unipi che sono stati all’estero, che agli studenti stranieri ospiti dell’ateneo pisano.

La mostra fotografica conta di una selezione delle oltre 200 opere che hanno partecipato alla gara e che sarà possibile visitare fino al 20 ottobre. L’iniziativa è stata inserita nel calendario degli eventi ufficiali europei per la celebrazione degli Erasmusdays 2018, che hanno ricevuto l’Alto Patronato di Parlamento europeo e Commissione europea.

Condividi: