Home Imprese Sostenibili Un ricicleria per la Zona 5 di Milano, sempre più sostenibile

Un ricicleria per la Zona 5 di Milano, sempre più sostenibile

città: Milano - pubblicato il:
ricicleria zona 5 milano

Ricicleria e riuso faranno più sostenibile la zona 5 di Milano che aspettava da tempo un’area per portare rifiuti ingombranti esausti.

Municipio di zona e Comune hanno reso noto che in via Lampedusa, dopo adeguata bonifica, a fine 2019 inizieranno i lavori di costruzione di un’area innovativa dove i cittadini potranno portare non solo i rifiuti ingombranti, ma anche oggetti guasti che verranno riparati per tornare in circolo ed essere venduti e riusati.

Per far questo sarà avviato un bando che avrà il compito di individuare il gestore che si occuperà della vendita degli oggetti riparati.

L’area di via Lampedusa è di proprietà comunale, ha una superficie totale di 10.700 metri quadri e verrà riqualificata con una bonifica e la costruzione della sesta ricicleria presente a Milano dopo quelle di via Olgettina e via Corelli (Municipio 3), piazzale delle Milizie (Municipio 6), via Pedroni (Municipio 9) e via Lombardi 13 – Muggiano (Municipio 7).

Negli ultimi tre anni le riciclerie milanesi hanno visto una costante crescita di materiali conferiti – 20.920 tonnellate nel 2015, 20.750 nel 2016 e 21.610 nel 2017.

Vogliamo che ogni Municipio della città abbia la sua ricicleria Amsa” ha detto Marco Granelli assessore all’Ambiente e Mobilità “È importante rendere più facile per i cittadini gettare correttamente i rifiuti ingombranti ma è altrettanto importante, quando è possibile, dare una nuova vita agli oggetti che si possono riparare e sperimentare l’economia circolare. Per questo attiveremo il primo centro del riuso di Milano“.

La ricicleria che verrà realizzata in Zona 5 avrà un grande spazio che consentirà l’ingresso delle auto per evitare che si accodino in attesa nell’area esterna come purtroppo avviene in altri punti di raccolta del materiale esausto.

Le regole della ricicleria Amsa

Le riciclerie sono aree attrezzate e custodite dove i cittadini possono portare tutti i materiali riciclabili, come i rifiuti ingombranti, i Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche (RAEE), i materiali inerti (come macerie, sanitari, escluso cartongesso e materiale fibroso ecc.), la carta e il cartone, la plastica e il metallo, il vetro (bottiglie e barattoli), il legno, il ferro , gli oli, gli sfalci e potature, i rifiuti urbani pericolosi, le pile, i contenitori vuoti delle vernici, i toner, le batterie auto e i pneumatici.

L’accesso è gratuito ed è consentito con veicoli privati di capacità complessiva non superiore ai 18 quintali o con furgoni a noleggio (con documentazione di noleggio) ai cittadini residenti muniti di documento di identità.

Non è possibile conferire presso le riciclerie i rifiuti indifferenziati. Le operazioni di scarico sono a cura del cittadino e i rifiuti conferiti in maniera differenziata vengono avviati al riciclo nel pieno rispetto dell’ambiente.

Le utenze commerciali con sede in Milano possono accedere alle riciclerie con veicoli di capacità complessiva non superiore ai 18 quintali e scaricare solamente carta, cartone, ferro, legno, vetro, sfalci e potature non superiore ai 30 kg giornalieri e non oltre 100 kg all’anno ( come da Decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152 Norme in materia ambientale
– G.U. n. 88 del 14 aprile 2006 – Trasporto dei rifiuti, Comma 5 (articolo così sostituito dall’art. 16, comma 1, d.lgs. n. 205 del 2010).

Condividi: