Home Eco Lifestyle Nuove tariffe dell’acqua potabile a Milano e hinterland

Nuove tariffe dell’acqua potabile a Milano e hinterland

città: Milano - pubblicato il:
nuove tariffe dell'acqua potabile

Costo dell’acqua a Milano e nell’hinterland milanese: arrivano con gennaio 2019 le nuove tariffe dell’acqua potabile e le procedure di calcolo sia per le famiglie che per i condomini.

Novità anche sul fronte delle utenze non domestiche, la cui classificazione cambia tenendo conto di nuovi principi di sostenibilità.

Nasce così la tariffa per usi pubblici e sociali e la tariffa per usi non potabili, con lo scopo di promuovere l’uso dell’acqua di prima falda e il riuso di acqua depurata, in ottica di economia circolare.

È quanto ha deciso la Conferenza dei Sindaci dell’Autorità d’Ambito della Città Metropolitana che ha introdotto la tariffa per la raccolta e depurazione delle acque reflue industriali, mirata a semplificare la modalità di determinazione dei corrispettivi e a meglio allocare i costi secondo il principio di chi inquina paga.

Il tutto in coerenza con la nuova direttiva europea in tema H2O.

Le nuove tariffe dell’acqua potabile

In particolare, a Milano Mm informa sull’introduzione di una tariffa agevolata pari a circa 0,11€ a metro cubo per la componente acquedotto per singolo residente per un consumo di 90 litri/giorno, ossia 33 metri cubi all’anno pro capite. 0,14€ circa la tariffa base.

La tariffa agevolata si applicherà sia alle utenze domestiche residenti che alle utenze condominiali.

È il Gruppo Cap che recepisce i nuovi costi dell’hinterland milanese, dove i primi 33 metri cubi d’acqua (circa 90 litri al giorno) saranno a tariffa agevolata a persona.

In pratica da gennaio 2019 si pagherà una quota fissa di euro 0,60 euro al mese per persona calcolata per un massimo di tre persone (ovvero le famiglie numerose che pagheranno al massimo 1,80 euro al mese).

Per i condomini si applicherà uno standard di 3 persone per appartamento, salvo che non vengano comunicati l’esatto numero di residenti di ogni unità immobiliare. Nuova anche la tariffa non residenti, leggermente più cara di quella per i residenti e che non prevede agevolazioni.

Non conviene comunque sprecarla perché poi scattano le altre fasce. In tutto quattro. In crescendo, ovviamente.

Tabella 1 – Costi riferiti al consumo di acqua a Milano

tabella 1 - nuove tariffe dell'acqua potabile

Tabella 2 – Costi riferiti all’hinterland milanese

tabella 2 - nuove tariffe dell'acqua potabile

Condividi: