Home Eco Lifestyle Detrazioni in vista anche per le batterie solari

Detrazioni in vista anche per le batterie solari

città: Bergamo - pubblicato il:
sonnen

Detrazioni o incentivi fiscali per gli accumulatori? Secondo quanto afferma Vincenzo Ferreri, country director di sonnen Italia a breve le famiglie italiane potranno scegliere tra 3mila euro subito o la detrazione in 10 anni.

Siamo molto positivi sul fatto che il Governo stia prendendo in considerazione l’incentivazione di sistemi di accumulo e pensiamo che l’ufficializzazione arriverà a breve“.

Ferreri, anche come portavoce del settore batterie e accumulo di Anie, ha avuto più volte contatti con i referenti del Movimento 5 Stelle e si sente più che positivo sul buon esito del sostegno alle detrazioni anche in questo settore.

Ma intanto, oltre all’hardware, sonnen ha messo in campo una strategia di software e servizi: “nel 2019 il nostro impegno sarà volto ad ampliare la nuova sonnenCommunity 2.0” dettaglia Ferreri incontrato in occasione dell’inaugurazione dei nuovi uffici di Bergamo.

A oggi abbiamo già una gamma completa di sistemi di storage, in grado di soddisfare tutte le esigenze: la sonnenBatterie eco per gli impianti esistenti, la sonnenBatterie hybrid per il nuovo e il sonnenCharger per la ricarica delle auto elettriche.

Il nostro valore aggiunto è però rappresentato dai servizi, la sonnenCommunity in primis, che consente di ridurre i costi dell’energia del cliente e di poter accedere ai test per la stabilizzazione della rete. Si tratta di una importante evoluzione anche per il cliente, che fa il suo ingresso nel futuro dell’energia e in un nuovo modo di interpretare la propria relazione con la rete elettrica nazionale“.

Per completare tutto questo, sonnen ha costituito una divisione specifica, la sonnen energy Services, con il compito di fornire direttamente ai membri della sonnenCommunity gran parte dei servizi di rete.

Un importante salto di paradigma, che porta anche la sede italiana a operare secondo il modello già da anni applicato in Germania, con una proposta più semplice e più accessibile.

In dettaglio, chi aderisce alla sonnenCommunity, per 24 mesi, riceve ogni mese un bonus energetico di 125 kWh/mese a copertura della componente energia e uno sconto di 9,90 euro sui restanti costi passanti (quali per esempio la spesa per il trasporto, la spesa per gli oneri di sistema, altre partite, accise e addizionali), pari al costo dell’abbonamento alla sonnenCommunity.

Tale sconto viene garantito al cliente a fronte della possibilità, da parte di sonnen, di utilizzare la sua sonnenBatterie per offrire servizi di stabilizzazione della rete elettrica nazionale nell’area geografica in cui si trova il cliente.

L’abbonamento alla sonnenCommunity prevede inoltre anche altri servizi, quali il monitoraggio remoto e il report annuale per ottimizzare l’autoproduzione e l’autoconsumo di energia, oltre a tutti gli aggiornamenti software disponibili.

Ma non è tutto e solo business: interessante è anche l’impegno sonnen in ambito sociale. Questo si esprime con la collaborazione a Liter of Light: un progetto di cooperazione internazionale che opera per creare nei paesi completamente privi di energia elettrica un sistema di illuminazione ecosostenibile in cui bottiglie di plastica piene di acqua e candeggina riescono a riprodurre la luce solare e dare luce nelle case altrimenti avvolte dall’oscurità.

Al pannello solare” racconta Ferreri che è stato nominato Ambassador Europe del progetto “viene abbinata una batteria, in grado di immagazzinare la luce del sole durante il giorno, pronta a restituirla nelle ore notturne. Lo step 2019 è coinvolgere anche i dealer italiani Sonnen e i loro clienti: con un piccolo contributo, insomma, chi produce in proprio l’energia può simbolicamente dare luce anche a Liter of Light“.

Condividi: