Home Eco Lifestyle Dolci di Natale: alcuni consigli per ricette gustose e sane

Dolci di Natale: alcuni consigli per ricette gustose e sane

città: Milano - pubblicato il:
dolci natalizi

Manca poco all’inizio delle vacanze natalizie. Come ogni anno, milioni di persone festeggeranno questo giorno speciale con i propri familiari, cenando o pranzando tutti assieme. Oltre ai regali da far trovare sotto l’albero, non possono mancare i dolci natalizi.

Ogni zona d’Italia ha le sue tradizioni particolari: non sarebbe Natale senza tavole imbandite di leccornie di tutti i tipi. Il rischio, però, è quello di lasciarsi prendere un po’ troppo la mano.

Alcuni dolci sono un vero e proprio attentato alla linea, e per chi è a dieta (o semplicemente cerca di mangiare in maniera un po’ più sana durante l’anno) le cene natalizie sono un vero attentato alla linea.

Come se non bastasse, il panettone e il pandoro, i dolci più diffusi in questo periodo, sono ipercalorici, e sono ricchi di grassi.

Eppure ci sono tantissimi dolci altrettanti gustosi per chi vuole cercare di mangiare in maniera sana anche in questa occasione speciale, senza rinunciare alla tradizione ma in maniera salutare.

Se vi piace cucinare, non potete non provare a farli voi stessi. Si tratta anche di un’ottima idea regalo, economica e originale, che di sicuro accontenterà i vostri amici e i parenti.

Tre consigli golosi per preparare ottimi dolci natalizi

Iniziamo con un dolce tipico piemontese, precisamente della zona delle Langhe: i tartufi. Questi dolci mignon sono golosi, ma senza troppe calorie. Inoltre, contengono cacao amaro e cioccolato fondente, che hanno vari benefici.

Il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi (degli antiossidanti utilissimi), inoltre aiutano a ridurre il colesterolo. In questa ricetta natalizia poi non può mancare la ricotta, il tutto con una spruzzatina opzionale di zucchero a velo.

Spostandoci al sud, la regina dei dolci natalizi è la torta caprese, una leccornia della cucina napoletana. Il punto forte di questa torta è l’impasto, composto da farina di mandorle, che la rende relativamente leggera, oltre che gustosa. Anche qui, ritorna il cioccolato fondente e una spruzzatina di cacao amaro.

A chi non piacciono i bigné? La versione natalizia, con crema pasticciera, forse non sembrerà il tipico dolce natalizio, ma ha un gran pregio: se preparata in modo giusto, è adatta anche ai celiaci e a chi presenta intolleranze al lattosio.

Utilizzando il latte di riso per la preparazione della crema, i bigné diventano un piatto perfetto da gustare tutti insieme, anche per chi soffre di allergie alimentari.

Insomma, non è detto che il Natale debba essere sempre una pausa all’alimentazione sana e poco calorica. Le possibilità sono tantissime.

Già il semplice fatto di preparare questi dolci in casa, utilizzando ingredienti di prima qualità, li rende più salutari rispetto a molti dolciumi che si trovano al supermercato. Niente conservanti e freschezza assicurata ne sono i punti forti.

Attenzione alle offerte! Anche a Natale si può risparmiare mangiando sano

Inoltre, spesso è possibile imbandire delle ottime cene senza spendere cifre esorbitanti, grazie alle tante offerte e promozioni convenienti (come quelle del volantino Gecop, per esempio) di questo periodo.

Usando il web, è possibile trovare subito quelle più convenienti: un esempio è Kimbino, un portale che raccoglie i volantini pubblicitari di tutte le maggiori catene di supermercati.

Kimbino aiuta a cercare in poco tempo quello di cui avete bisogno, con pochi clic, senza doversi recare nei negozi a confrontare di persona i prezzi.

In giorni come questi, in cui ci sono mille impegni, è un aiuto non da poco. Senza contare che si tratta di un servizio eco-friendly: Kimbino protegge l’ambiente contribuendo a diminuire gli sprechi di carta.

Condividi: