Home Green Jobs Professione meteorologo, sempre più ricercata in Italia

Professione meteorologo, sempre più ricercata in Italia

città: Milano - pubblicato il:
meteorologo

Nevica o non nevica? C’è il sole o pioverà? La risposta la cerchiamo sempre più affidandoci ai siti Internet. Ma chi c’è dietro a quelle previsioni? Un meteorologo, ovviamente!

Geologi, meteorologi e professioni assimilate come tecnici fisici: sono queste le figure che studiano il tempo e cercano di prevenire i comportamenti del clima.

Stando ai dati della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi sono professioni e specializzazioni sempre più ricercate. Tanto che si parla di 1.400 assunzioni all’anno in tutta Italia.

Le caratteristiche più richieste? La capacità di lavorare in gruppo, il problem solving ma anche l’applicazione di modelli matematici e informatici e l’attenzione al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale.

Meteorologo, professionista certificato (finalmente)

Ma chi è il meteorologo? È una persona con formazione specialistica che utilizza principi scientifici per spiegare, comprendere, osservare o prevedere i fenomeni atmosferici, come l’atmosfera influenza la vita sul Pianeta.

Il tecnico meteorologo è invece responsabile per la raccolta di informazioni meteorologiche, della loro organizzazione e del funzionamento e della manutenzione di strumentazione meteorologica.

Professioni che da qualche anno, grazie a un lavoro di gruppo presieduto da Dekra Testing and certification a cui hanno partecipato le associazione di categoria, l’Aeronautica Militare e IAMAS (International Association of Meteorology and Atmospheric Sciences), richiedono una certificazione attraverso un processo di qualifica.

Per il mantenimento nel tempo della certificazione conseguita, viene richiesta la frequentazione di corsi o seminari di aggiornamento.

Le aziende italiane specializzate nel settore della meteorologia

Sono più di 300, tra sedi e unità locali, le aziende in Italia specializzate in fabbricazione di strumenti di meteorologia e attività riguardanti le previsioni, specialmente online.

Il 10% in più rispetto al 2013. La Lombardia ne concentra 66 e la Liguria 40. Milano da sola ne ha 40 di cui 6 solo di previsioni meteo, seguono Genova con 34 e Roma con 23.

Il lavoro, quindi, non manca. La precisione delle previsioni, a volte, purtroppo, sì. Ma anche questo fa parte della sfida dei cambiamenti climatici. Che ci obbliga a studiare meglio le follie del tempo. A creare nuovi strumenti di misurazione e nuovi algoritmi per valutare il clima.

Condividi: