Home Imprese Sostenibili Milano fa capacity building in Mozambico

Milano fa capacity building in Mozambico

città: Milano - pubblicato il:
mm capacity building

MM SpA porta la sua knowledge di capacity building in un progetto di cooperazione internazionale in Mozambico: un impegno concreto verso le popolazioni che hanno difficoltà d’accesso all’acqua

Efficientamento idrico, depurazione dell’acqua, raccolta differenziata e riorganizzazione delle mense scolastiche orientato a favorire l’accesso al cibo e la valorizzazione delle filiere locali sono i temi portanti in ottica capacity building, con l’obiettivo di realizzare il trasferimento di conoscenze in Paesi a basso reddito.

L’acqua è il settore in cui si concentreranno di più le attenzioni. Portato avanti in collaborazione con la ong Mani Tese, il primo progetto riguarda l’efficientamento idrico di un grande mercato nella città di Quelimane, in Mozambico.

Un secondo progetto, sempre curato dal gestore idrico milanese MM in collaborazione con Scaip, consiste nello studio di un sistema di riutilizzo delle acque presso Jogo, uno stabilimento per la disidratazione della frutta realizzato nella zona di Imhabane con i contributi di Fondazione Cariplo, Regione Lombardia e Comune di Milano.

mm capacity building

Nella stessa area geografica è in programma un terzo progetto sulla qualità dell’acqua proveniente dai cosiddetti pozzi informali, ossia dai punti di approvvigionamento che non rientrano nella struttura del servizio idrico pubblico e che coprono circa il 50% del fabbisogno della popolazione.

Si tratta, in sostanza, dell’acqua che viene trasportata con secchi appoggiati sulle teste delle donne dai pozzi alle abitazioni. Lo studio sarà portato avanti congiuntamente da MM e dall’Università di Maxixe con lo scopo di portare le istituzioni sovranazionali – che ampiamente supportano lo sviluppo del Paese – a riflettere sul tema e a definire stanziamenti per migliorare la potabilità della risorsa idrica.

Condividi: