Home Eco Lifestyle Gli scarti degli allevamenti fanno design

Gli scarti degli allevamenti fanno design

città: Milano - pubblicato il:
benessere degli animali da allevamento

Il benessere degli animali da allevamento diventa un tema di impatto alla design week di quest’anno.

A valorizzarlo il movimento di pensiero Arte da mangiare mangiare Arte in occasione della Milano Design Week 2019 che, giovedì 11 aprile 2019 ore 10 presso l’impianto di depurazione di Milano Nosedo, affronta il tema attraverso la provocazione artistica e un incontro teorico tra professionisti.

L’incontro coinvolge anche veterinari, designer, architetti, artisti, professori universitari ricercatori, oltre agli allevatori e agricoltori con l’obiettivo di fornire diversi punti di vista e approcci al tema del benessere degli animali da allevamento.

Questo confronto rappresenta un momento comunitario in cui trattare un argomento sempre più attuale poiché in massima relazione con il benessere umano.

Si scoprirà che c’è tanto da fare, ma ci sono anche grandi potenzialità. Anche in ottica di economia circolare. Perché gli scarti dell’allevamento possono diventare materia prima seconda e come il progetto PhStar dimostra producendo addirittura nuovi polimeri da utilizzare in oggetti di design.

Fra i relatori presenti: Roberto Mazzini, Presidente di MilanoDepur; Paolo Cova, medico veterinario; Vincenzo de Vera, Consigliere Fondazione Felice Ferri per l’Agricoltura della Società Umanitaria di Milano; Marco Ermentini, architetto; Giovanni De Lucchi, architetto; Andrea Falappi, allevatore e agricoltore di Cascina Campazzo; Dino Fedeli, allevatore e agricoltore di Cascina Venturina; Maria Cristina Ceresa, giornalista e direttore responsabile di Green Planner con la partecipazione di Elisa Casalletta, R&D manager Agromatrici, Gruppo F.lli Visconti e Consorzio Italbiotec. Modera l’avvocato Luigi Sant’Ambrogio.

Oltre a un discorso prettamente teorico saranno presentate immagini di oggetti di design utili all’allevamento come: mangiatoie, ventilatori, lettini, spazzole, oggetti per la pulizia delle stalle e di nuovi materiali di alto profilo tecnologico e di applicazione per un nuovo design, come ceramiche antibatteriche, utili per le sale mungitura e sale parto.

A seguire ci sarà la presentazione di un bando di design per il benessere degli animali da allevamento, con particolare attenzione alle problematiche degli allevamenti intensivi: Strutture architettoniche, arredo e componenti d’arredo attraverso progetti e/o prototipi per il benessere animale per la Milano Design Week 2020.

La mattinata si concluderà con la performance Artisti in gabbia.

Il progetto è ideato da Ornella Piluso, in arte topylabrys, per Arte da mangiare mangiare Arte con la curatela di Monica Scardecchia ed è depositato presso l’ADI.

Per informazioni: mail [email protected] – tel. 02/39843575 – cel. 340/3406871

Condividi: