Home Eventi All’Ecomed di Catania arriva il vento della green economy

All’Ecomed di Catania arriva il vento della green economy

città: Catania - pubblicato il:
ecomed green economy

Dall’11 al 13 aprile Catania ospiterà Ecomed, green expo dedicata ai temi dell’economia circolare riletti in ambito mediterraneo: presso il centro fieristico Le Ciminiere gli operatori potranno confrontarsi con player e colleghi provenienti da Grecia, Malta, Tunisia, Spagna e Israele e conoscere le novità in campo ambientale, presentate da oltre 200 espositori.

Ecomed si svolgerà contemporaneamente a Progetto Comfort, appuntamento fieristico giunto alla sua XI edizione e dedicato al miglioramento dell’efficienza energetica, della sicurezza e della vivibilità degli edifici pubblici e privati.

Tra le novità di quest’anno spicca il protocollo tra l’IG Passivhaus Sicilia e il Network Casaclima Sicilia per la realizzazione di case passive a energia zero. La metodologia, già in fase di applicazione con cantieri a Catania, Siracusa, Ragusa e Messina, verrà presentata durante un tour di seminari che si concluderà all’interno del salone.

Ecomed, ponte tra Italia e Mediterraneo

Le buone pratiche che verranno presentate durante la manifestazione serviranno per mettere in rete istituzioni e imprese del Mezzogiorno con autorevoli interlocutori delle comunità mediterranee e dell’Africa nord sahariana, sollevando nuovi interessi e possibili collaborazioni sugli aspetti della green e circular economy.

A fare da cornice un ricco programma di seminari e convegni, molti dei quali vantano un respiro internazionale. Uno spazio a sé avrà invece l’approfondimento della strategia siciliana per la transizione energetica, che sarà oggetto di due Giornate dell’energia organizzate con il patrocinio del Dipartimento Energia della Regione.

Per il presidente Salvatore Peci, Ecomed “vuole essere molto di più di un semplice evento fieristico. Aspira a essere motore del cambiamento green, big bang della transizione energetica, propulsore della sostenibilità in tutte le sue declinazioni. Offrendo un punto di vista nuovo che guardi a Sud, verso i paesi che si affacciano sul Mediterraneo. We have a dream: restituire alla Sicilia la sua vocazione di naturale porta tra il Nord Africa e l’Europa per costruire insieme un futuro più verde“.

Un’attenzione speciale sarà riservata alle startup e gli spin off dell’economia verde, incoraggiando un trend che negli ultimi anni ha portato la Sicilia a essere la prima regione del Sud per numero di imprese innovative registrate in rapporto al totale di nuove società di capitali (fonte Ministero dello Sviluppo Economico/InfoCamere).

Condividi: