Home Eco Lifestyle Dalla carne vegetale alla tavola gourmet di Paulpetta

Dalla carne vegetale alla tavola gourmet di Paulpetta

città: Monza - pubblicato il:
polpette carne vegetale Paulpetta

Arriva in Italia la carne vegetale che, attraverso il brand Paulpetta, viene trasformata in polpette e offerta anche ai palati più esigenti e meno propensi a passare al vegetale.

L’idea di utilizzare la carne vegetale – creata dall’azienda californiana Beyond Meat che ha creato la 100% plant-based meat dalle proteine dei piselli – è stata di Viviana Veronesi, fondatrice del bistrot Paulpetta: il prodotto non solo possiede un gusto che stupisce e soddisfa anche i palati più esigenti, ma è anche sostenibile.

La polpetta vegetale infatti permette una riduzione del consumo di acqua (-99%), suolo (93%) ed energia (-50%), oltre che l’abbattimento delle emissioni di gas serra (-90%) rispetto a quelle prodotte grazie all’allevamento animale. Inoltre, a livello nutrizionale, non contiene glutine, soia e OGM, fattori che implicano molti benefici per la salute e l’ambiente.

E il bistrot Paulpetta, il primo in Italia a utilizzare la carne vegetale di Beyond Meat, propone un menù unicamente composto di queste specialità. Così ai 14 tipi di polpette di carne animale – tra cui figurano le Libanesi, le India, le Messicane, le Greche, le Brooklyn, gli spaghetti meatballs, le Persiane, le Crucche, le Italy e quelle al sugo – si sono aggiunte le Beyond Polpette ribattezzate LA, il cui nome si ispira alla società californiana.

Le nuove polpette di Paulpetta contengono solo proteine di pisello, succo di barbabietola e olio di cocco; una scelta coerente con la filosofia di Paulpetta, secondo cui non c’è evoluzione senza innovazione e che parte da uno sguardo sempre rivolto alle tendenze che tengano conto del mangiare bene consumando in senso etico e consapevole.

Fin da subito abbiamo scelto di utilizzare carne di manzo certificata biologica senza che questo, che per noi è un valore, vada ad appesantire il conto dei nostri clienti” racconta Viviana VeronesiAnche i vini che selezioniamo sono a certificazione biologica, come le bibite in bottiglia. Di recente inoltre abbiamo scelto di sospendere la vendita di bottiglie di plastica a favore di acqua microfiltrata a chilometro zero e continueremo a perfezionare sempre di più la nostra proposta, in linea con i nostri principi“.

Da Monza, dove è nata l’attività, a Los Angeles che ha dato l’ispirazione per l’utilizzo della carne vegetale: “Paulpetta apre nel 2015 con un menù che fin da subito si differenzia per la sua offerta connotata principalmente dal gusto internazionale e da un richiamo forte con le origini, che pone sempre l’attenzione alla salute del Pianeta, perché partendo da un singolo progetto si possa espandere il concetto di consumo etico e consapevole. Per questa ragione abbiamo fortemente voluto la carne vegetale di Beyond Meat perché ci pare uno splendido punto di partenza per una ri-evoluzione in campo alimentare. Un prodotto eccezionale che consente quindi una riduzione del consumo di carne animale e un successivo ridimensionamento di allevamenti intensivi e, di conseguenza, delle emissioni di CO2 nell’atmosfera“.

Condividi: