Home Imprese Sostenibili RESponsible Island premia per le Isole energeticamente sostenibili

RESponsible Island premia per le Isole energeticamente sostenibili

città: Milano - pubblicato il:
responsible island

Le isole europee potranno finalmente tirare un sospiro di sollievo energetico grazie al concorso a premi RESponsible Island finanziato nell’ambito del programma europeo Horizon 2020 e la cui scadenza è fissata per il prossimo 26 settembre.

Il nome è frutto della combinazione delle parole RES, abbreviazione di Rinnovabili e Responsible per intendere il coinvolgimento della comunità locale, della cittadinanza, quale fruitrice di energia.

Con un budget di circa 800mila euro, il concorso premierà le tre migliori candidature presentate, che abbiano realizzato progetti di successo nel campo delle energie rinnovabili e della de-carbonizzazione e che riceveranno rispettivamente un premio in denaro di 500.000 euro, 250.000 euro e 100.000 euro.

Ma quali sono queste isole geografiche energetiche, vere e proprie fucine, laboratori di prova ideali per lo sviluppo di tecnologie energetiche innovative?

Sono le isole situate nei territori degli Stati membri dell’Unione europea (compresi i Paesi e i Territori d’oltremare a esse collegati) e nei Paesi associati al programma europeo Horizon 2020 (Islanda, Norvegia, Albania, Bosnia and Herzegovina, Macedonia del Nord, Montenegro, Serbia, Turchia, Israele, Moldova, Svizzera, Isole Faroe, Ukraina, Tunisia, Georgia, Armenia).

Per partecipare al concorso RESponsible Island, le isole devono avere una popolazione residente permanente e una domanda di energia per l’elettricità, il riscaldamento e il raffreddamento e il trasporto complessivamente di almeno 100 MWh all’anno.

Una forte valutazione di merito, quindi, quella del concorso, che si tramuterà in valore economico per i territori vincitori, in base alla quota di energia rinnovabile prodotta da tecnologie innovative rispetto all’energia consumata sull’isola per l’elettricità, il riscaldamento, il raffreddamento e i trasporti; alla sostenibilità e all’impatto ambientale e socio-economico della soluzione di energia rinnovabile; al coinvolgimento dei cittadini e della comunità locale; alla replicabilità della soluzione.

Il premio ricompenserà quindi la produzione integrata di energia rinnovabile locale in una rete elettrica decentralizzata e i risultati ottenuti nella de-carbonizzazione di riscaldamento, raffreddamento e trasporto.

Le soluzioni premiate rappresenteranno un volano per i progressi futuri in termini di sostenibilità energetica e dovranno avere pertanto un’elevata replicabilità per altri sistemi energetici in tutto il mondo, mostrando quindi dei modelli di business funzionanti e sostenibili.

E per quelle isole che non faranno in tempo a candidarsi ora? Alcun problema, c’è spazio per tutti! Ci sarà un secondo appuntamento con la seconda edizione del concorso, tra circa un anno, con la deadline fissata al 29 settembre 2020.

Condividi: