Home Eco Lifestyle PETformula Guna, una serie di mangini complementari per la salute dei pets

PETformula Guna, una serie di mangini complementari per la salute dei pets

città: Milano - pubblicato il:
petformula guna

Alimenti naturali per la cura degli animali domestici: la linea PETformula di Guna propone mangimi complementari per cani e gatti, creati per migliorare le loro condizioni fisiologiche

La stretta relazione tra uomo e animali da compagnia sta facendo emergere la necessità di monitorare attentamente il loro stato di salute, attraverso un corretto approccio sia dal punto di vista farmacologico sia dal punto di vista nutrizionale.

Potrebbe essere utile a tale proposito valutare l’overlapping terapeutico, ovvero la razionale integrazione tra medicina convenzionale e medicina non convenzionale – con medicinali low dose omeopatizzati e nutraceutici – che tende a di ridurre l’uso dei farmaci di sintesi e, quindi, l’eccessivo sovraccarico chimico per l’animale.

Il consiglio arriva da Antonella Caggegi, medico veterinario di Milano e docente Amiot (Associazione Medica Italiana di Omotossicologia) che prende, per esempio, il caso degli antibiotici e racconta che “anche le linee guida UE, al fine di evitare antibiotico-resistenza, ci raccomandano di ridurre l’utilizzo di antibiotici non solo sugli umani, ma sugli animali da reddito e anche su quelli da compagnia“.

Per rispondere a questa tendenza in atto in tutta Europa, Guna, che intende la medicina come pratica low-dose, ha sviluppato negli ultimi anni proposte nutrizionali anche in ambito veterinario.

Nasce così, la linea PETFormula composta da 12 mangimi complementari per cani e gatti, opportunamente creati per contribuire al miglioramento delle condizioni fisiologiche naturali dei nostri amici a 4 zampe.

I mangimi della linea PETFormula, disponibili in farmacia e nei Pet Shop, sono proposti in confezione tubo da 50 grammi di pasta che può essere somministrato direttamente in bocca all’animale, nella ciotola mescolato nella pappa oppure, nel gatto, anche spalmato sulla zampina, dal momento che in quest’ultimo caso l’animale provvederà ad assumerlo spontaneamente durante lo svolgimento della quotidiana attività di pulizia del proprio mantello.

La linea punta a risolvere problemi come lo stress, le allergie, la ridotta attività muscolare o neurologica.

Condividi: