Home Imprese Sostenibili Coniugare sicurezza sul lavoro con l’attenzione per l’ambiente

Coniugare sicurezza sul lavoro con l’attenzione per l’ambiente

città: Milano - pubblicato il:
green-fit calzature da lavoro sostenibili

Due temi che devono andare di pari passo sono la sicurezza sul lavoro e il rispetto dell’ambiente – ne è un tragico esempio il caso dell’Ilva di Taranto dove per motivi occupazionali si è lasciato da parte il tema della salute dei cittadini e dei lavoratori; così anche i prodotti per l’antinfortunistica virano verso il verde e guardano con attenzione ai temi del riciclo e del riuso dei materiali: è il caso della linea di calzature da lavoro Green-Fit

Il tema della sostenibilità ambientale non è nuovo per Cofra, azienda manifatturiera che opera nel settore delle calzature antinfortunistiche dal 1938, che utilizza un proprio impianto fotovoltaico per la produzione, ricicla lo scarto dei materiali termoplastici per la produzione delle suole delle calzature e, già da diversi anni, ha eliminato i solventi tossici e pericolosi per l’uomo e l’ambiente dai suoi impianti produttivi.

Dai suoi laboratori di ricerca è così nato Poly-Green, un materiale costituito da poliuretano vergine e poliuretano riciclato opportunamente dosati e miscelati, che garantisce un bilanciamento fra assorbimento di energia d’impatto e portanza e di rendere la calzatura da lavoro comoda e sicura. Poly-Green è utilizzato per l’inserto della suola inserito nella zona del tallone e per la soletta.

Le calzature da lavoro devono rispondere a requisiti specifici in termini di resistenza, robustezza, comfort, traspirabilità ed ergonomia e superare severi test di normativa per poter essere certificate e immesse sul mercato. I vincoli per la costruzione della calzatura sono dunque maggiori.

La ricerca di materiali ecosostenibili, ma che nello stesso tempo garantissero prestazioni elevate, ha condotto a una linea – la Green-Fit. La tomaia di alcuni dei modelli di cui la linea è composta, ricavata dal riciclo di 9 bottigliette in plastica da 50 cl, è realizzata in tessuto jacquard ecosostenibile prodotto con filato 100% PET che soddisfa i requisiti del Global Recycle Standard (GRS).

Le bottiglie, dopo essere state raccolte e sottoposte a processi di lavaggio e triturazione, vengono trasformate in scaglie, poi in granuli. I granuli poi estrusi in filo. Il filato diviene tessuto in 100% PET riciclato.

Le Green-Fit utilizzano inoltre lacci realizzati interamente con filato riciclato proveniente da bottiglie in plastica post-consumo, raccolte in Italia. Anche le etichette lingua sono realizzate completamente con filato riciclato da bottiglie in plastica.

Infine anche il packaging della linea è realizzato in carta e cartone riciclati.

Condividi: